3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Informazione su carcinosi peritoneale

Informazione su carcinosi peritoneale 8 Anni 6 Mesi fa #535

  • fragolina78
  • Avatar di fragolina78
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 4
  • Karma: 0
Buonasera Dott. Pastore,
le scrive una sorella disperata e angosciata le spiego la situazione mio fratello 2 anni fa' e' stato operato di gastrectomia totale allo stomaco per npl x tumore e dopo un ciclo preventivo di chemioterapia 6, ED ESEGUENDO i vari controlli oncologici sempre con esito positivo ha cominciato indicativamente il mese di aprile ad accusare forti dolori addominali.
da li dopo vari ricoveri per idratazione per riscontro di aderenze l'ultimo esattamente il 6 agosto e stato ricoverato per occlusione intestinale e sottoposto ad intervento chirurgico di LISI ADERENZE- BIOPSIE MULTIPLE PERITONE ED OMENTO- ANASTOMOSI TENUE-TENUE (esame istologico in corso).Decorso operatorio complicato da fistola enterica risoltasi (nn ancora )con terapia medica, e nutrizione parenterale totale
dopo circa 20 giorni arriva esame istologico come gia' accennato dai medici con esito che le descrivo:
MATERIALE INVIATO:
A BIOPSIA ESCISSIONALE
B ASPORTAZIONE DI LINFONODO MESENTERICO

DESCRIZIONE MACROSCOPICA rf rf MDP
A 5 CAMPIONI DI TESSUTO FIBROSO BRUNASTRO IL MAGGIORE DEI QUALI DI 3 CM SEZIONATO ED INCLUSO IN TOTO
B UN LINFONODO DI 2 CM SEZIONATO ED INCLUSO IN TOTO

DIAGNOSI

A TESSSUTO FIBROADIPOSO SEDE DI LOCALIZZAZIONE A SINGOLE CELLULE DI CARCINOMA SCARSAMENTE DIFFERENZIATO COMPATIBILE CON PRIMITIVA GASTRICA
B LINFONODO ESENTE DA INFILTRAZIONE NEOPLASTICA

CODIFICHE

P3-Y2762 T-1A000 M-80103
P3- Y4244 T-C4OOO.
AD OGGI RICOVERATO SEMPRE CON PARENTERALE TOTALE X FISTOLA ED E' PROPRIO X QUESTO MOTIVO CHE NASCE LA NOSTRA ANGOSCIA, PERCHE' I MEDICI DICONO CHE E TALMENTE DEBILITATO CHE FINO A QUANDO NON SI RIPRENDE NON POTRA' INIZIARE IL CICLO DI CHEMIOTERAPIA ADATTA A LUI.
CONSULTANDO MOLTO IL SUO SITO APPARTE LA SUA UMANITA' E PROFESSIONE, MI CHIEDEVO SE CI SONO SPERANZE DI GUARIGIONE E SE POTREBBE ADOTTARE IL TRATTAMENTO DI IPETERMIA??
NON VOGLIO DESCRIVERE TUTTE LE SOFFERENZE CHE STIAMO SUBENDO MI AUGURO CON TUTTO IL CUORE AD UNA SUA RISPOSTA E CONSULTO.

SALUTI E GRAZIE Sara
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Informazione su carcinosi peritoneale 8 Anni 6 Mesi fa #536

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cara Sara,

come già i Colleghi avranno detto si tratta di una condizione patologica assai seria. Non per questo non tenterei nulla e soprattutto accellererei un pochino i tempi. A mio avviso, proprio per le condizioni di debilitazione del paziente, inizierei con un trattamento chemioterapico con la sola capecitabina per os, abbinato ad ipertermia capacitiva. Importante ovviamente in questa fase anche una adeguata ed energica terapia di supporto.

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Informazione su carcinosi peritoneale 8 Anni 6 Mesi fa #537

  • fragolina78
  • Avatar di fragolina78
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 4
  • Karma: 0
Buongiorno,
innanzitutto la ringrazio per la sua attenziona rivolatami, per la terapia di supporto e da venerdi scorso che ha iniziato a farla oltre alla sacca di alimentazione proprio per un suo calo di debolezza hanno deciso di fare questa terapia di supporto, per farlo riprendere per poi iniziare in un secondo momento una eventuale chemio questo quello che hanno detto i medici, perche' troppo debilitato e con fistola ancora aperta!
Per il discorso che faceva lei io la penso esattamente cosi' farei di tutto per accorciare i tempi data la situazione, lei cosa mi puo' consigliare parlare con i medici, mi sento troppo impotente davanti alla decisione dei medici.
secondo lei ci sarebbe possibilta' di portarlo nella sua clinica per essere seguito da lei?
Stiamo anche cercando di procurare il veleno di scorpione quello che danno a cuba ho mandato li tutta la documentazione tramite amico secondo lei puo' aiutarlo? potrebbe assumerlo?

Grazie per il consulto e mi scusi per la mia angoscia ma lei sicuramente puo' capire il mio stato d'animo. aspetto sue notizie grazie ancora

Saluti Sara
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Informazione su carcinosi peritoneale 8 Anni 6 Mesi fa #538

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cara Sara,

ti comprendo benissimo. La struttura presso la quale lavoro in qualità di responsabile della divisione di oncologia senza dubbio può accogliere la paziente ma è totalmente privata (seppur convenzionata con numerose compagnie assicurative). Per quanto riguarda escozul non sono contrario all'assunzione (come dicevo nel mio intervento al Tg1) ma non so ancora se possa dare un giovamento (i miei pazienti che lo stanno assumendo avendolo procurato direttamente a Cuba non hanno ancora eseguito esami strumentali di controllo).

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Informazione su carcinosi peritoneale 8 Anni 6 Mesi fa #539

  • fragolina78
  • Avatar di fragolina78
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 4
  • Karma: 0
Dottore,la ringrazio infinitamente per tutte le attinzioni che mi ha prestato,volevo chiederle piu' o meno la prassi che mi accennava per i costi di un eventuale ricovero nella sua clinica indicativamente se le e' possibile
perche' noi non vorremmo escludere nulla e tentare tutto quello che e' possibile!
detto questo volevo solo descriverle la lettera di dimissioni che ieri ci hanno consegnato anche per farle avere ultime indicazioni aggiornate.
data ricovero 22/10/2010 fine ricovero 29/10/2010 istituto Humanitas
-Motivo del ricovero: occlusione intestinale e scandimento delle condizioni cliniche generali. Viene ricoverato per terapia di supporto.
-Diagnosi: Occlusione intestinale, riapertura di fistola enterocutanea e scandimento delle condizioni cliniche general, il paziente affetto da adenocarcinoma gastrico con carcinosi peritoneale
- Anamnesi Oncologica:
Paziente di 34 anni
In APR:Appendicectomia e ricostruzione chirurgica del timapano destro in esiti di otite.Non familiarita' per neoplasie gastro-intestinali.
- 09/2008 In seguito alla comparsa di epigastralgie esegue EGDS con diagnosi
di adenocarcinoma gastrico.
- 09/10/2008 A Melegnano intervento di GASTRECTOMIA TOTALE CON NASTOMOSI TL ESOFAGO DIGIUNALE - LINFONECTOMIA D2-COLECISTECTOMIA. EI. ADENOCARCINOMA GASTRICO SCARSAMENTE DIFFERENZIATO G3 DIFFUSO.a cellule con anello con castone con focale componente di tipo intestinale, infiltrante la perete e tutto spessore sino alla sierosa inclusa. Diffusa permeazione neoplastica degli spazi perineurali e focale infiltrazionedella parete di un vaso venoso.Metastasi a in linfonodo periviscerale e eperplasia follicolare secondaria con istiocitosi dei seni ai restanti 13 linfonodi reperiti.Omento indenne. STADIO pT2b pN1 MO
- 11/2008-04/2009 CHEMIOTERAPIA adiuvante secondo scema ECF PER 6 CICLI.
- 02/2009 rIVALUTAZIONE: TC torace:oncologicamente negativa. TC addome:plurimi subcentimetrici linfonodi nel ventaglio mesenteriale, a livello del tripodee in sede paraortica sinistra.Resta in Follow-up.
- 08/2010 A Melegnano diagnosi di occlusione intestinale per cui e' stato sottoposto ad intervento chirurgico di lisi di aderenze biopsie multiple a livello del peritoneo e dell'omento-anastomosi tenue-tenue.Biopsia localozzazioni addominali di carcinoma scarsamente differenziato, compatibile con primitivita' gastrica. Decorso post-operatorio complicato da fistola enterica risoltasi con terapia medica.
- 07/10/2010Valutazione di RTin ICH: non indicazione a trattamento radiante.
- 20/10/2010 Visita Oncologica: Quadro di occlusione intestinale legata a carcinosi peritoneale si lamenta attraverso NPT.Attualmente condizioni generali molto compromesse. Indicata prosecuzione di terapia di supporto in ambito domiciliare. Si programma valutazione da parte del team di ICH per l'assistenza domiciliare.Qualora non vi fosse la possibilita' di una rapida attivazione del servizio si procedera' con un ricovero sui letti du cure palliative.
- 22/10/2010 si ricovera in oncologia per impostare adeguata terapia di supporto in merito ad un quadro di occlusione intestinale e a scadimento delle condizioni cliniche generali.
MOTIVO DEL RICOVERO
oCCLUSIONE INTESTINALE E SCADIMENTO DELLE CONDIZIONI CLINICHE GENERALI. VIENE RICOVERATO PER TERAPIA DI SUPPORTO.

- Condizioni del paziente all'ingresso ed obbiettivita' clinica

PS : 3. Cachessia neoplastica. Ipotonofismo muscolare a 4 arti. Obbietivita' Torace: MVridotto diffusamente in asssenza di rumori patologici aggiunti. Toni cardiaci tachicardiaci. Addome piano, con ferita laparotomica in esiti di fistole enterocutanee in ordine, solo modesto gemizio di materiale sieroso al terzo inferiore della ferita laparotomia, non dolente peristalsi rallentata ma presente.
- Estensione e parametro di malattia
peritoneo/tc addome.
- programma terapeutico
prosecuzione delle attuali terapie di supporto in regime di ospedalizzazione a domicilio.
- Esami EFFETTUATI
- 23/10/2010 ESAMI EMATOCHIMICI: LEUCOCITI 10900, n84 %, NA 133,Ac. Urico 2,tot 4.89 bil.diretta 0.67 restanti esami nella norma.
-26/10/2010 EE:CI 96, Na 133, creatina 0.59, bil tot 1.97
- 28/10/2010 emocromo: hb 12, PLT 12300
- 22/10/2010 RX DIRETTO DELL'ADDOME: Scarso meteorismo enterocolico, con alcune isolate immagini di livelli idroaerei proiettivamente in ipocondrio sinistro. E' presente aria nel colon. Non aria libera sotto diaframmatica.
- 25/10/2010 Eco Addome: il fegato presente normali dimensioni ed ecostruttura finemente disomogenea senza evidenza di lesioni focali. Vene sovraepatiche ed asse spleno-portale regolari. Vie biliari intra ed extra non dilatate. Esiti di colecistectomia.Pancreas esente da espansi per quanto visibile (in pz. gastrectomiizzato). Milza di normali dimensioni ed ecostruttura con diametro iterpolare di 11.6 cm. Entrambi i reni hanno normali dimensioni ed ecostruttura. Lo spessore parenchimale e' bilateralmente conservato.Non si evidenzia dilatazione calicopielica. Non calcoli ne' lesioni focali. Aorta di calibro e decorso regolare. VescicaVUOTA.
- 26/10/2010 Consulenza di Chirirgia generale: Quadro di fistola entero-cutanea/occlusione intestinale legata a carcinosi peritoneale da adenocarcinoma gastrico. Indicata prosecuzionedi terapia medica:NPT e anti secretiva. Alla luce della storia clinica e della presenza di carcinosi con fistola e occlusione senza segni di peritonite non vi e' indicazione chirurgica.
- Procedure e terapie mediche e/o chirurgiche durante ka degenza
-Climinix N14 2000a 83 ml/h Lipofundin 500 mg a 100 ml/h + limican 300 mg e successivamente ridotto a 100 mg
-desametasone 8 mg 1 fl ev ore 8
- Debridat 50 mg 1 fl ev 8-12-20 fino al 25/10/2010
- Omeprazolo 40 mg 1 fl ev ore 20
- Sciaqui del cavo orale con Nistatina ore 8-20
- Serenase 2 mg 1 fl ev in 100 cc ore 22 fino al 24/10/2010
- Cernevit 1 fl ev ore 8
- Tavor 4 mg 1/2 fl ev in ml di soluzione fisiologicaore 22 dal 25/10/2010
- Buscopan 20 mg 1 fl ev ore 8-12-16-20 dal 26/10/2010 successivamente aumentata a 4 fl in 100 SF ic a 4 cc/h
-Decorso del ricovero
E' stato ricoverato per quadro di occlusione intestinale e scadimento delle condizioni cliniche generali. All'ingresso e' stato eseguito in rx ADDOME CHE HA CONFERMATO LA PRESENZA DI LIVELLI IDROAEREI.iNOLTRE PER IL RISCONTRO DI IPERBILIRUBINEMI, A CON I RESTANTI INDICI DI FUNZIONALITA' EPATICI NELLA NORMA, E' STATO ESEGUITO UN ECO ADDOME, SENZA EVIDENZA DI LESIONI FOCALI A LIVELLO EPATICO, CON VIE BILIARI INTRA ED EXTRA EPATICHE NON DILATATE. uN CONTROLLO SUCCESSIVO DELLA BILIRUBINA MOSTRAVA VALORE MOSSO MA RIDOTTO. dURANTE LA DEGENZA E' STATA INCREMENTATA TERAPIA STEROIDEA, PROSEGUITA NUTRIZIONE PARENTERALE CON LIPIDI E ATTIVA TERAPIA ANTISECRETIVA. SI E' OSSERVATO UN MODESTO MIGLIORAMENTO DEL QUADRO CLINICO GENERALE CON UN MIGLIORAMENTO DELLA SINTOMATOLOGIA EMETICA ED UNA PARZIALE RIPRESA DELLA FUNZIONALITA'INTESTINALE. infatti l'alvo e' stato aperto ai gas ed alle feci ed il paziente ha potuto assumere modeste quantita' di liquidi per os e modeste quantita' di cibi semiliquidi senza comparsa di episodi di vomito. Durante il ricovero tuttavia si e' osservata la riapertura della fistola entero-cutanea in corrispondenza della cicatrice laparotomia mediana al terzo inferiore.Sentito il parere del collega chirurgo che non ha posto indicazione a trattamenti chirurgici.Sentito il parere dell'infermiera specialista enterostomista la fistola viene trattata con medicazioni e applicazione di apposito sacchetto per raccogliere il gemizio di materiale.Si dimette il paziente con programma di prosecuzione delle attusli terapie di supporto in regime di ospedalizzazione a domicilio.
- Condizioni del paziente alla dimissione ed obbiettivita' clinica
Migliorate le condizioni cliniche generali. Obbiettivita': riapertutra della fistola-cutanea. Modestamente migliorata la funzionalita' intestinale.

Caro Dottore lei mi deve enormemente scusare per la mia ripetitivita' le ho voluto copiare tutto questo per farle avere un quadro clinico della situazione recente e dal 2008.

Vorrei solo capire se questa terapia puo' aiutarlo come supporto e informazioni sulla sua clinica.

Grazie mille per tutte le sue attenzioni infinitamente.

Un carissimo Saluto Sara
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Informazione su carcinosi peritoneale 8 Anni 6 Mesi fa #540

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cara Sara,

nessun disturbo, figurati. Per quanto riguarda la condizione clinica si presenta assai seria. Si può tentare di migliorare la situazione ma non so in che termini; dovremmo puntare a mio avviso soprattutto ad un miglioramento della qualità di vita. Per i costi dipende dalla durata della degenza e dai farmaci che si rendono necessari. Non saprei fornire un quadro più preciso.

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  Prenota visita