3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: neoplasia vescica avanzata

neoplasia vescica avanzata 9 Anni 1 Mese fa #263

  • francy
  • Avatar di francy
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
buonasera dr.pastore.
nel 2008 a mio papà gli viene diagnosticata una neoplasia della vescica e subito dopo viene operato con conseguente ricostruzione della vescica.
Purtroppo a novembre 2009, in seguito a dolori tipo sciatica ed al gonfiore della gamba sx, vengono fatti degli accertamenti che rivelano una ripresa di malattia a livello pelvico oltre che delle lesioni al fagato.
Ha fatto 4 cicli di chemioterapia(cisplatino+gemcitabina) terminati a febbraio e ben tollerati ma che purtroppo non hanno fermato la malattia.
Ci hanno proposto una seconda linea di terapia taxolo+platino che comincerà a breve.
Abbiamo già parlato con un dottore che pratica l'ipertermia nella ns città il quale ci ha proposto di utilizzarla solo a livello epatico.
Parlando però con alcuni oncologi ci hanno sconsigliato questa terapia a livello epatico perchè, secondo loro,peggiorerebbe solo la situazione.
Vorrei avere la sua opinione.
La ringrazio fin d'ora.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:neoplasia vescica avanzata 9 Anni 1 Mese fa #264

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Gentile Utente,

direi che l'ipertermia capacitiva locoregionale può essere eseguita tranquillamente anche a livello epatico. In questa condizione di malattia verificherei anche mediante scintigrafia ossea l'eventuale interessamento dello scheletro per impostare una terapia farmacologica il più completa possibile. Non da ultimo doserei la cromogranina A per evidenziare eventuale componente neuroendocrina nella neoplasia.

un grande in bocca al lupo

Resto a disposizione anche per un eventuale consulto di persona qui a Roma.

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:neoplasia vescica avanzata 9 Anni 1 Mese fa #265

  • francy
  • Avatar di francy
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
purtroppo nell'ultima tac hanno riscontrato 4 millimetriche lesioni osteoaddensanti.
io sono di milano e proprio ieri ero a roma per un consulto.
ma lei crede che la terapia proposta sia corretta?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:neoplasia vescica avanzata 9 Anni 1 Mese fa #267

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Gentile Utente,

mi trovo in accordo con il paclitaxel (Taxolo è il nome commerciale) ma non riproporrei un derivato del platino avendo già fallito nel controllo di malattia. Al paclitaxel abbinerei semmai un antraciclina. Doserei come ho scritto la cromogranina A ed eseguirei ipertermia nelle sedi coinvolte dalla malattia. Non da ultimo, dato il coinvolgimento osseo, abbinerei alla chemioterapia l'infusione di acido zoledronico a cadenza quadrisettimanale.

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:neoplasia vescica avanzata 9 Anni 1 Mese fa #272

  • francy
  • Avatar di francy
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
Comunicherò all'oncologo che ci sta seguendo ciò che mi ha suggerito.
Riguardo alla cromogranina A, che tipo di valenza ha questo esame
ovvero serve per capire che cosa? Ed inoltre è utile per capire se si sta
seguendo la cura migliore?
Comunque lunedi inizieremo la prima seduta di ipertermia e il dottore che ci
sta seguendo ha suggerito anche eventualmente di dosare la glicemia.
Cosa ne pensa?
Poi vorrei chiederle perchè alcuni oncologi (in realtà solo due tra cui un "luminare" di roma)
ci hanno sconsigliato l'ipertermia al fegato dicendo che potrebbe mandare in circolo più "malattia".
Mi da una mano a capire meglio?
La ringrazio e buon lavoro.
Francesca
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:neoplasia vescica avanzata 9 Anni 1 Mese fa #273

  • francy
  • Avatar di francy
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 9
  • Karma: 0
scusi, riguardo la cromogranina ho letto e visto il suo video pertanto è tutto chiaro.
da quanto ho capito però deve essere dosata non nel periodo di utilizzo farmaci
Grazie ancora per la disponibilità
Francesca
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
  Prenota visita