3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE

metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 7 Anni 3 Settimane fa #1426

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
CARO DOTTOR PASTORE, BUONA SERA, VOLEVO UN CONSIGLIO SULLA SITUAZIONE DI MIO PADRE CHE E' STATO OPERATO EMICOLECTOMIA DX ALLARGATA AL COLON DX- TRASVERSO - ILEO; INTERVENTO IL 29.05.2012 PER UNA NEOPLASIA PRIMARIA AL COLON DX. ORA E' IN CURA CHEMIOTERAPICA PRESUMO FOLFOX, HA EFFETTUATO I PRIMI 2 CICLI, CI SONO METASTASI AL FEGATO II° E VIII° SEGMENTO ED AL PERITONEO RITENUTE DI NATURA SECONDARIA. SONO STATI ANALIZZATI ALCUNI CAMPIONI DI METASTASI, FEGATO E PERITONEO CHE RISULTANO DI ADENOCARCINOMA (NAS), E TUTTO IL PEZZO OPERATORIO. VOLEVO CHIEDERE A LEI UN CONSIGLIO SULLA POSSIBILITA' DI UN TRATTAMENTO DI CHEMIOIPERTERMIA INTRAPERITONIALE, SENZA EFFETTUARE UNA NUOVA OPERAZIONE, E SE LA TERAPIA INTRAPRESA, E' IDONEA AL CASO TRATTATO. UN'ALTRA COSA VOLEVO CHIEDERLE, NON SONO STATI EFFETTUATI ESAMI DELL' EGFR O DEL K-RAS SU CAMPIONI DI METASTASI, O SUL TUMORE ORIGINARIO AL COLON, PER EVENTUALE AGGIUNTA DI ALTRI MEDICINALI COME IL CETUXIMAB ALL'ATTUALE CHEMIOTERAPIA, A QUALE CENTRO ANALISI POTREI RIVOLGERMI? POTREBBERO ESSERE USATI ANCORA I CAMPIONI GIA' ANALIZZATI IN PRECEDENZA DOPO L'OPERAZIONE? LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE, SE NECESSARIO POSSO INVIARLE SINTESI DEI VARI ESAMI ISTOLOGICI, TAC E QUANT'ALTRO POSSA ESSERLE UTILE PER UN'EVENTUALE SUA VALUTAZIONE PIU' APPROFONDITA. CORDIALI SALUTI.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 7 Anni 3 Settimane fa #1430

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 636
  • Ringraziamenti ricevuti 90
  • Karma: 3
Gentile Sig. Lucas,

si tratta di una condizione di malattia assai seria per la quantità e le sedi di diffusione. Un intervento (perchè comunque di un intervento, ed anche molto impegnativo, si tratta) di chemioipertermia intraperitoneale con peritonectomia è controindicato per il coinvolgimento epatico (il peritoneo non è unica sede di malattia). Il FOLFOX è valida terapia e potrebbe essere coadiuvata da ipertermia capacitiva profonda locoregionale a livello addominale. La determinazione di EGFR e k-ras può essere eseguita su campioni di tessuto già prelevati ed è opportuna. Per un eventuale appuntamento con me con tutta la documentazione clinica completa è possibile al numero 331 9584817.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 7 Anni 2 Settimane fa #1433

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
CARO DOTTORE, LA RINGRAZIO PER LA CELERITA' DELLA SUA RISPOSTA, E MI PERMETTO DI CHIDERLE DELLE DELUCIDAZIONI IN MERITO ALLA CHEMIOEMBOLIZZAZIONE, PER IL TRATTAMENTO DELLE METASTASI DEL FEGATO. HO PARLATO AL MEDICO ONCOLOGO CHE SEGUE MIO PADRE NELLA CHEMIOIPERTERMIA, E MI HA RISPOSTO CHE SAREBBE MEGLIO LA CHEMIOEMBOLIZZAZIONE, SEMPRE PERO' DOPO AVER FINITO I 6 CICLI DI CHEMIO FOLFOX ED AVER FATTO LA TAC. SE LE METASTASI AL FEGATO SI RIMPICCIOLISCONO, O DIMINUISCONO, CI SAREBBE LA POSSIBILITA' SUCCESSIVAMENTE DI UNA PERITONECTOMIA E CHEMIOIPERTERMIA? GRAZIE ANCORA.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 7 Anni 2 Settimane fa #1434

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 636
  • Ringraziamenti ricevuti 90
  • Karma: 3
Gentile Sig. Lucas,

circa l'embolizzazione selettiva delle metastasi epatiche con le nuove metodiche disponibili è possibile leggere l'ottimo articolo su questo portale del Dott. Torcia ed eventualmente contattarlo. Per l'intervento di chemioipertermia intraperitoneale con peritonectomia occorrerebbe avere una risoluzione almeno macroscopica completa del quadro epatico.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 7 Anni 2 Settimane fa #1437

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
Salve Dottore, le volevo chiedere, noi siamo nella provincia di foggia, a nord della puglia vicino il molise, c'è un centro per l'ipertermia nelle vicinanze, oppure fanno servizio a domicilio, come funziona? non riesco a trovare nulla nemmeno sul sito assie.it, può indicarmi lei una sede più vicina a noi, stiamo valutando di abbinare l'ipertermia capacitiva locoregionale alla terapia in atto, come da lei consigliato, solo che non volevamo spostarci molto. la ringrazio anticipatamente. non riesco a trovare nemmeno l'articolo del Dottor Torcia, comunque grazie ancora Dottore per i suoi consigli.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 7 Anni 2 Settimane fa #1438

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 636
  • Ringraziamenti ricevuti 90
  • Karma: 3
Gentile Sig. Lucas,

non saprei dove indirizzarvi nella vostra provincia. Sul sito www.assie.it che io sappia è presente un numero verde e proverei a contattarlo per avere maggiori informazioni. L'ipertermia si effettua con apparecchiature delicate e voluminose non trasportabili a domicilio. Di seguito il link all'articolo del Dott. Torcia reperibile su questo portale:

www.ipertermiaitalia.it/iper/radiologia-...mori-del-fegato.html

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
  Prenota visita