3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 6 Anni 6 Mesi fa #1444

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
Buona sera Dottor Pastore, le scrivo per chiederle di nuovo un consiglio, volevo dirle innanzi tutto che mio padre deve fare il 4° ciclo di terapia Folfox tra qualche giorno, finito il ciclo l'oncologo che lo segue gli ha prescritto gli esami del sangue, e dopo la TAC.
Premesso ciò chiedevo il perchè con la precedente TAC con e senza mezzo di contrasto addome completo, non sono riusciti a vedere le metastasi presenti al peritoneo, che sono stete viste quando c'è stata l'operazione e quindi quando il chirurgo ha operato. Il chirurgo ci ha riferito che quando ha aperto, ha evidenziato la presenza di circa 30 noduli, definendo il tutto carcinosi peritoneale.Ci ha detto inoltre che non ha potuto togliere tutti i noduli perchè essendo più di 5 noduli la malattia è in uno stadio avanzato e quindi tolto il necessario per analizzare, ha provveduto a ricucire. Lo stesso ci riferiva inoltre che erano presenti nel peritoneo circa 30 noduli. La conferma che le metastasi erano presenti nel peritoneo, affiora soltanto perchè alcune sono state asportate e mandate ad analizzare, come da referti istologici.Ho due domande che emergono sempre nei miei pensieri;
1 Perchè secondo lei non viene menzionata la presenza di altre metastasoi nel verbale operatorio?
2 Secondo lei quale tipo di esame puo evidenziare queste metastasi-noduli al peritoneo visto che la Tac non ha evidanziato nulla in precedenza? questo al fine di seguire l'andamento della terapia che segue mio padre.
La ringrazio ancora Dottore, per la sua disponibilità a presto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 6 Anni 6 Mesi fa #1445

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 616
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Lucas,

le metodiche di imaging radiologico presentano un limite di risoluzione: al di sotto di una certa dimensione non riescono ad evidenziare i noduli. Questo è valido anche e soprattutto per le localizzazioni peritoneali le quali oltre che con macronoduli localizzati spesso si presentano inizialmente sotto forma di disseminazione puntiforme (miliariforme). Il chirurgo sul letto operatorio quando riscontra carcinosi peritoneale riporta ciò che vede nella descrizione dell'intervento. A mio avviso occorre in sede di nuovo controllo integrare la TC con mdc con una RMN dell'addome completo. La RMN rilevando la differenza di densità tra i vari tessuti può aiutare a discriminare la presenza di lesioni peritoneali. Se RMN e TC non dovessero rilevare malattia integrerei ulteriormente con esame PET (studio funzionale dell'attività metabolica delle cellule).

un caro saluto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 6 Anni 5 Mesi fa #1450

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
Buona sera Dottore, volevo ringraziarla ancora per i consigli utili che mi fornisce. Tra qualche giorno mio padre farà le analisi del sanguie ed i marcatori e poi la prima TAC con e senza mdc, la prima dopo l'operazione. chiederò al dottore di prescrivere una RMN Addome Completo. Grazie ancora a presto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 6 Anni 4 Mesi fa #1461

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
BUONA SERA DOTTOR PASTORE, LE SCRIVO PER CHIEDERLE NUOVAMENTE UN CONSIGLIO, MIO PADRE HA ULTIMATO IL 3 MESE DI FOLFOX, DEVE INIZIARE IL 4° CICLO. HA APPENA FATTO LA TAC CHE HA EVIDANZIATO 2 METASTASI AL FEGATO II° E VII° SEGMENTO 1,8CM E 2,5 CM, ED AL PERITONEO CARCINOSI PERITONEALE. GLI ESAMI CEA E CA 19-9 SONO DIMINUITE. IL DOTT. CHE LO SEGUE DAL PROSSIMO CICLO AGGIUNGE ERBITUX, A POTENZIAMENTO DELLA TERAPIA. VOLEVO CHIEDERLE, SO' CHE IL CETUXIMAB VA' A COLPIRE LE CELLULE TUMORALI, MA ANCHE QUELLE AL PERITONEO? SI POTREBBE VALUTARE LA POSSIBILITA' DI UN' OPERAZIONE PER L'ESPORTAZIONE DI PARTE DEL PERITONEO, CON CHEMIOIPERTERMIA, SE AL FEGATO SI RIDUCONO LE LESIONI? ANCORA UNA DOMANDA DOTTORE, SE NON VIENE EFFETTUATO L'ESAME DEL KRAS, E SI IMPIEGA L'ERBITUX, SI OTTENGONO UGUALMENTE RISULTATI? GRAZIE ANCORA PER LA SUA DISPONIBILITA'!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 6 Anni 4 Mesi fa #1462

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 616
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Lucas,

il cetuximab è uno dei cosiddetti farmaci a bersaglio molecolare che agisce quando si rileva sulle cellule positività di EGFR (3+) e/o k-ras wild type. Agisce, se le condizioni cellulari sono favorevoli, anche sulle cellule impiantate in peritoneo. Un intervento di chemioipertermia intraperitoneale con peritonectomia presuppone come unica localizzazione il peritoneo. Nella condizione descritta non appare indicato. Per il futuro i controlli periodici diranno come è meglio proseguire.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: metastasi fegato peritoneo CONSIGLIO PER MIO PADRE 6 Anni 4 Mesi fa #1463

  • LUCAS
  • Avatar di LUCAS
GRAZIE ANCORA DOTTORE, PER LA SUA CHIREZZA E LA SUA DISPONIBILITA'! A PRESTO!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3