3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO:

Re: calo di hb in corso di trattamento microcitoma 10 Anni 3 Mesi fa #1159

Gentile Roberta,

il calo di emoglobina può essere imputato al trattamento chemioterapico (anche se ogni sei mesi sarebbe auspicabile una scintigrafia ossea per verificare se vi sono problematiche di colonizzazione dello scheletro da parte della malattia, cosa che potrebbe poi causare una carenza di elementi figurati del sangue). La trasfusione è senza dubbio opportuna, supportata poi dalla somministrazione di eritropoietina per mantenere e consolidare il risultato raggiunto di aumento dell'emoglobina. Una parte del tempo che si impiega nell'attività clinica quotidiana dovrebbe comunque essere sempre dedicato all'ascolto delle problematiche dell'ammalato e dei familiari. Pena il rischio di sottovalutare problematiche serie per "fretta" o "pressione lavorativa".

un caro saluto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
Ringraziano per il messaggio: roberta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: calo di hb in corso di trattamento microcitoma 10 Anni 3 Mesi fa #1160

  • roberta
  • Avatar di roberta Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 13
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Carissimo dottore, stamani mio marito si e' sottoposto all'emotrasfusione di due sacche di emazie... spero che inizi a sentirsi meglio, la PA e' risalita a 120/80, ha anche voluto fermarsi a mangiare fuori dopo che siamo usciti dall'Ospedale e' una pena immensa..............vedere la voglia di vivere e lo scoramento che gli prende a vedersi cosi' cambiato dalla malattia.........dovrebbe da programma ripetere l'emocromo fra una settimana, domani pero' chiedero' alla Dr. se deve farlo prima.....anche se vorrei lasciarlo un po' in pace senza bucarlo ogni istante................confesso che gli ho rovesciato la palpebra inferiore per vedere l'irrorazione di quelle che io scherzando chiamo "le branchie" degli occhi.....e' mi sembravano un po' piu' vive di ieri,,,,,,,,,,,,,,mha, la ringazio nuovamente dell'ascolto spero di riferile presto nuove incoraggianti.....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: calo di hb in corso di trattamento microcitoma 10 Anni 3 Mesi fa #1161

Ottimamente. Ogni miglioramento è il benvenuto.

un caro saluto

Carlo Pastore

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: calo di hb in corso di trattamento microcitoma 10 Anni 3 Mesi fa #1179

  • roberta
  • Avatar di roberta Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 13
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Sono di nuovo a scriverle, dopo una settimana dalla trasfusione lunedi l'Hb era a 8,5. la >Dr si e' riservata di somministrare nuovamente Fe ev: in occasione della prossima chemio. Purtroppo pero' e' ricomparsa la febbre al mattin o 38.5 -38 poi nella giornata scompare....Stamani la Dr. mi ha fatto iniziare terapia antibiotica con Rochefin im. Se non fosse per la febbre direi che le condizioni hanno avuto un miglioramento dopo l'ultima chemio il respiro e' meno affannoso a riposo, il singhiozzo e' quasi scomparso, la PA e' tornata a valori normali, ma la febbre lo lascia stordito ed e' molto infastidito dalla forte sudorazione che presenta. ha anche aumentato l'alimentazione e appetito: La funzionalita' renale ed epatica e' nella norma. Lunedi' abbiamo la visita con l'oncologa.........speriamo di capire perche' ha la febbre, io mi accontenterei dei miglioramenti avuti e soprattutto dell'assenza totale di dolore.... possono essere le difese basse a provocare la febbre? Grazie della sua attenzione

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: calo di hb in corso di trattamento microcitoma 10 Anni 3 Mesi fa #1180

Gentile Sig.ra Roberta,

la febbre può giungere da diverse situazioni: calo dei globuli bianchi, problematiche infettive (a livello polmonare o delle vie urinarie o del port-a-cath se impiantato), correlata alla presenza del tumore (febbre di natura neoplastica). La somministrazione di antibiotico è senza dubbio utile; io la accompagnerei anche alla somministrazione di indometacina (molto utile in caso di febbre neoplastica). Per l'emoglobina il solo ferro fa poco: occorre stimolare il midollo con della eritropoietina insieme alla somministrazione del ferro.

un caro saluto

Carlo Pastore
Ringraziano per il messaggio: roberta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: calo di hb in corso di trattamento microcitoma 10 Anni 3 Mesi fa #1181

  • roberta
  • Avatar di roberta Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 13
  • Ringraziamenti ricevuti 0
La ringrazio per la risposta, da un mese mio marito sta facendo Eritropoietina 40.000 U s.c., e da Gennaio anche Zometa ogni 28 giorni, attualmente i GBs ono 4.58 (neut 41.5 lymf 49.1 mono 8.3 eos. 1.1 baso 0.0 -- nutr 1.90 lymp 2.25 mono 0.38 eos o.o5 baso 0.00 rbc 2.92 hct 26.3 mcv 90.1 mch 29.1 mchc 32.3 rdw-sd 54.8 rdw-cw 18.2 plt 140 mpv 10.0 p.lcr 26.0 pdw 12.o pct 0.14 . I markers tumorali sono stabili. vorrei che gli fosse concesso ancora un po' di tempo da vivere pero' in maniera valida, vederlo cosi' prostrato e debole mi fa soffrire molto.....Spero di avere buone notizie lunedi...anche se la mia sensazione e' che magari lunedi potrebbero disporre per un ricovero io spererei di no ma se servisse per fare il punto della situazione in modo un po' piu' organizzato ben venga....al limite nel mio reparto di M edicina il mio Primario e disponibile a tenerlo in appoggio..anche logisticamente siamo vicini all'Oncologia..finora ho preferito tenerlo a casa ma se serve....La ringrazio per la Sua risposta, speriamo di avere notizie incoraggianti lunedi.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.133 secondi
  Prenota visita