3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: ipertermia per carcinoide polmone

ipertermia per carcinoide polmone 7 Anni 8 Mesi fa #932

  • elena
  • Avatar di elena
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
gent.mo Dottor Pastore,
vorrei sapere se sedute di ipertermia possono essere utili per il carcinoide atipico del polmone di cui è affetta mia madre. Dopo due anni di stasi, vi è stata una nuova, lieve ripresa della malattia anche a livello del mediastino. Attualmente si sta praticando Topotecan senza radioterapia in quanto gia' precedentemente irradiata. Quale sarebbe quindi il risultato dell'ipertermia applicata? si puo' prospettare ( in base ai precedenti casi) una diminuzione della massa tumorale?
Inoltre, potrebbe la stessa essere applicata anche all'encefalo, dove si evidenziano due piccolissime lesioni millimetrali ( ci consigliano radioterapia stereotassica)con risultati positivi? oppure dobbiamo considerarlo un trattamento "palliativo"?
Grazie e cordiali saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ipertermia per carcinoide polmone 7 Anni 8 Mesi fa #933

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig.ra Elena,

l'ipertermia in questa condizione clinica è utile e può essere un valido coadiuvante. L'obiettivo è di sinergizzare con la chemioterapia e migliorare l'attività locoregionale della stessa. Anche a livello enecefalico può essere impiegata in sinergia con la radioterapia. E' scientificamente dimostrato che l'ipertermia applicata entro 4 ore da un trattamento radiante agisce favorevolmente contro le cellule tumorali residue danneggiate dalla radioterapia bloccandone i meccanismi cellulari di riparazione.


Cari saluti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita