3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Ipertermia x microcitoma polm. + met. epatiche.

Ipertermia x microcitoma polm. + met. epatiche. 7 Anni 8 Mesi fa #887

  • marcello72
  • Avatar di marcello72
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Egregio Dott. Pastore,
Le chiedo un suggerimento per il caso di mio padre affetto da microcitoma polmonare basale sx e numerose lesioni secondarie epatiche: ha effettuato soltanto il primo ciclo di chemioterapia (leggera a causa dei parametri eccessivamente fuori norma); i risultati dei controlli ematici sono stati molto soddisfacenti e da oggi è ricoverato in attesa di effettuarne un secondo. Pur consapevoli della drammaticità della situazione, io e mio fratello ci siamo attivati affinchè un'équipe si facesse carico di applicare il meglio che la tecnologia e la medicina offrono attualmente (termoablazione HIFU/laser/microonde; S.I.R.T.; chemioembolizzazione; Cyberknife ecc...).
Ma anche un consulto con referto presso l'IEO di Milano ci ha confermato che la strada intrapresa (chemioterapia) è quella giusta e che eventuali valutazioni per Radioterapia encefalica preventiva andranno fatte, oltre che con molta prudenza considerando il complesso quadro clinico, solo dopo aver terminato la prima serie di trattamenti farmacologici. Per le tecnologie avanzatissime il paziente (mio padre) sembra tecnicamente non candidabile.
Ho letto però tanti documenti ufficiali sugli enormi vantaggi ottenuti con TARGET TERAPY, ANTICORPI MONOCLONALI e IPERTERMIA e ne sono ovviamente interessato.
Può indirizzarmi su questa strada? Posso contattarla?
Ringraziandola anticipatamente porgo distinti saluti.
Marcello
Ultima modifica: 7 Anni 8 Mesi fa da carlopastore. Motivo: rimozione dati sensibili
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Ipertermia x microcitoma polm. + met. epatiche. 7 Anni 8 Mesi fa #890

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Marcello,

i microcitomi polmonari sono neoplasie con elevata cinetica cellulare e rapidamente diffusive; si tratta quindi di una condizione assai seria. Il trattamento chemioterapico di prima linea in queste condizioni è una combinazione di cisplatino ed etoposide. Utile senz'altro abbinare della ipertermia capacitiva profonda e della ipertermia total body. Inoltre doserei la cromogranina A per verificare se è possibile abbinare a quanto detto anche dell'octreotide (od il suo analogo lanreotide). Le altre metodiche indicate nel post non hanno riscontro in questa patologia. Per un appuntamento con me con tutta la documentazione clinica è possibile contattare il numero 331 9584817.

Cari saluti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Ipertermia x microcitoma polm. + met. epatiche. 7 Anni 8 Mesi fa #894

  • marcello72
  • Avatar di marcello72
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Gent.mo Dottore,

la ringrazio della tempestività e della accuratezza della risposta.
Il primo ciclo di chemioterapia effettuato il 27-28 Maggio era proprio costituito da Cisplatino e Etoposide ma in dose ridotta a causa di elevati valori ematici (in particolare di Bilirubina).
Nei controlli ematici successivi i valori sono nettamente migliorati e con conseguente miglioramento generale delle condizioni di mio padre. Le fornisco alcuni valori significativi del 3 Giu. (pochi gg dopo la chemio) di:
- CYFRA 21-1 8,50;
- NSE 49,41;
- CROMOGRANINA A 277,5.
Suppongo che anche questi valori potrebbero essere migliorati in seguito, ma la conferma potrei averla con i prossimi prelievi e quando ultimeremo il secondo ciclo che dovremmo cominciare in questi gg. (siamo rientrati ieri in Ospedale).
Quando parla di altre metodiche non applicabili a cosa si riferisce, a quelle strumentali (HIFU, Cyberknife ecc...) o farmaceutiche (anticorpi monoclonali ecc...)?
Nel caso mio padre fosse eleggibile per Ipertermia, quali centri in Italia effettuano tale pratica? Le condizioni generali non eccellenti (umore del paziente incluso) mi impongono di tentare qualcos'altro oltre alla chemioterapia anche considerando tanti fattori concomitanti e non per ultimo la distanza dalla ns residenza (Taranto). Centri in Puglia ce ne sono? Purtroppo sul sito ASSIE non riesco a trovare un elenco delle strutture attrezzate.
Ringraziandola nuovamente, porgo distinti saluti.
Marcello T.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Ipertermia x microcitoma polm. + met. epatiche. 7 Anni 8 Mesi fa #896

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Marcello,

non è praticabile alcuna delle metodiche elencate. Il valore di cromogranina A elevato apre la strada ad una somministrazione concomitante rispetto alla chemioterapia di octreotide (od il suo analogo lanreotide). L'ipertermia può essere un utile coadiuvante. Non conosco centri terapeutici in Puglia ma suggerirei di chiamare il numero verde dell'Assie per sincerarsi che non vi siano Centri sorti di recente.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita