3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: linfoadenopatie

linfoadenopatie 7 Anni 10 Mesi fa #807

Buongiorno. Nei primi giorni di Marzo abbiamo avuto la sgradita sorpresa di venire a conoscenza che mio padre, anni 67, è affetto da neoplasia polmonare. Abbiamo eseguito diverse indagini mediante Tac con contrasto, Esame Citologico, Scintigrafia ossea e Pet. Di seguito i referti ricevuti. 1)Esame citologico: Carcinoma scarsamente differenziato con aree di necrosi e caratteristiche morfofenotipiche riferibili a carcinoma neuroendocrino a piccole cellule; 2) Scintigrafia ossea: L'analisi evidenzia lieve ipercaptazione del tracciante a livello dell'emitorace di sx, verosimilmente in corrispondenza del tratto laterale della IV costa e dell'emitorace dx in corrispondenza del tratto posteriore della V costa; il reperto è di sospetto significato patologico. Non ulteriori aree di alterata distribuzione delradiofarmaco, significative in senso oncologico, a carico dei restanti segmenti scheletrici esaminati; PET: Lo studio rileva linfoadenopatie sopraclaveari bilaterali a maggiore attività SUV max:8. Lesioni mediastiniche adenopatiche molto estese e localizzazioni ilari SUV max:9. Coesistono localizzazioni pleuriche parietali nella parte superiore dell'emotorace SX. Lesioni ossee si apprezzano nela 4a costa dx nelle vertebre dorsale D10, lombare L2,L3,L4 nell'ala iliaca destra nell'ischio sx. Non sono presenti lesioni degli organi addomino-pelvici, nè localizzazioni adenopatiche sottodiaframmatiche.
Considerando le presenti diagnosi ha iniziato la chemioterapia e si accinge ad effettuare il 2 ciclo. In base a questa diagnosi quante pssibilità esistono che la chemio possa avere risultati efficaci? Cosa eventualmente consiglia? Rimango in attesa di un rinscontro.
Grazie.
Antonio
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:linfoadenopatie 7 Anni 10 Mesi fa #808

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Antonio,

in questa condizione clinica una prima linea terapeutica può avere un buon effetto. Il vero problema è nel mantenere nel tempo ed eventualmente consolidare il risultato che si raggiungerà. Suggerirei un primo controllo TC dopo tre cicli di chemioterapia, di abbinare della ipertermia locoregionale a radiofrequenza e total body al trattamento in corso nonchè di dosare la cromogranina A per verificarne eventuale positività. Un valore superiore alla norma consentirebbe di aggiungere octreotide (o lanreotide) alla terapia in corso.

Cari saluti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:linfoadenopatie 7 Anni 10 Mesi fa #811

Grazie. Nel mentre in data 28 aprile è ricoverato per effettuare il 2° ciclo di chemio. Gli è hanno fatto una toracentesi ma tale operazione ha riscontrato la formazione di massa anecogena plurisepimentata a "nido d'ape" che determina interessamento della regione medio-basale del torace di sx. liquido asportato di colore giallo citrino. E' stato consigliato di intervenire chirurgicamete per asportare i nidi d'ape. Ma da cosa è dovuto il formarsi di questa massa? Ci possone essere rimedi con l'intervento chirurgico a altro? Mi da qualche consiglio e risposta sul quanto sopra? anticipatamente grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:linfoadenopatie 7 Anni 10 Mesi fa #813

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Antonio,

potrebbe essere una localizzazione di malattia. Va bene asportarla chirurgicamente.

Cari saluti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita