3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Tumore pancreas e metastasi fegato aiutatemi vi pr

Tumore pancreas e metastasi fegato aiutatemi vi pr 7 Anni 11 Mesi fa #772

  • loez86
  • Avatar di loez86
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 3
  • Karma: 0
Ciao a tutti, vi scrivo per chiedervi un aiuto, un consiglio su ci che è capitato a mio zio.
Mio zio è del 1952, ha sempre condotto una vita sanissima, niente alcol, niente fumo, alimentazione perfetta...!
Purtroppo, in quest'ultimo periodo, aveva spesso dolori in pancia, e mancanza di appetito. Ha fatto delle analisi...che purtroppo non si sono rivelate x niente positive. Oggi hanno consegnato il referto della tac, ve lo riporto qui di seguito. Vi prego...mi servirebbe un consiglio, un parere di qualche medico che mi sappia dire se il quadro è davvero grave come sembra.

Vi ringrazio davvero x tutto ci che farete x me....grazie davvero...



"ESAME T.C. M.S. DELL'ADDOME SUPERIORE
- Dati tecnici: Indagine eseguita con apparecchiatura inultidetettore (8 strati) con filtri e finestre dedicati, condotta sia prima che durante infusione rapida di m.d.c. nelle diverse fasi arteriosa, venosa e tardiva (METODICA QUADRIFASICA) completata con alcuni dettagli mirati e ricostruzioni MPR.
La porzione anteriore della testa del pancreas e del suo prolungamento uncinato presentano una sfumata area ipodensa di aspetto neoplastico. Essa presenta limiti indistinti e sfumati e pertanto difficilmente misurabili, apparentemente di circa 30-40mm, di dimensioni massime ed inoltre determina un ostacolo al deflusso biliare documentato dalla dilatazione delle vie biliari sia intra-che extraepatiche a monte. Da notare l'abnorme distensione della colecisti, che misura circa 130mm. di lunghezza e 50 mm. di larghezza, nonché del coledoco, di circa 20- 22mm. di diametro massimo. Anche il Wirsung risulta modicamente disteso. La lesione presenta inoltre segni di infiltrazione extraghiandolare anteriore, con irregolare strutturazione del tessuto adiposo retroperitoneale ed esercita compressione sulla "C" duodenale, soprattutto del tratto discendente, che appare come stenotico e mammellonato. Peraltro, le principali diramazioni vascolari non appaiono infiltrate, anzi si segnala la loro anomala localizzazione (specie della mesenterica superiore e dell'arcata pancreatico-lienale) forse complice la notevole roto-scoliosi lombare che altera i normali rapporti anatomici. Completano il quadro cinque o sei piccole lesioni focali epatiche di 8-10mm. di aspetto micro-metastatico e le sparse ma millimetriche adenopatie satelliti. Non si sono infine evidenziate ulteriori aree focali sospette a carico della milza, dei surreni e dei reni. Grossi vasi retroperitoneali omogeneamente opacizzati. Non sono infine rilevabili raccolte fluide patologiche negli sfondati costo frenici o nei recessi addominali superiori. "
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Tumore pancreas e metastasi fegato aiutatemi vi pr 7 Anni 11 Mesi fa #773

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 621
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

la situazione in effetti si presenta come assai seria. In primis occorrerebbe eseguire una tipizzazione istologica mediante biopsia della formazione pancreatica per determinare la natura esatta della stessa. Secondo passo è completare lo studio TC eseguendo anche torace, pelvi ed encefalo. Inoltre utile una scintigrafia ossea. Il trattamento migliore in questa condizione è rappresentato da una chemioterapia sistemica (da modulare sulla base delle risultanze istologiche) ed una ipertermia profonda locoregionale, nonchè total body ad infrarosso.

Cari saluti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita