3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO:

Notizia flash: il port-a-cath 13 Anni 8 Mesi fa #60

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore Autore della discussione
Assai di frequente ci si trova a conversare con il paziente ed i familiari circa l'utilità dell'impianto di un port-a-cath. Cos'è in effetti? Si tratta di un dispositivo impiantabile nel sottocute con incannulamento di una vena profonda che consente di avere sempre disponibile un accesso venoso centrale. In genere la cannula interna è in silicone ed il serbatoio sottocutaneo in titanio. Vi si accede bucando la cute con l'ago ed è utilissimo oltre che per l'infusione di chemioterapici, anche per la nutrizione parenterale e l'infusione di sostanze di sostegno. Come si può facilmente comprendere quindi è molto utile anche per i pazienti in fase terminale di malattia. L'infusione dei chemioterapici sulle vene periferiche può portare danni locali (da stravaso o flebiti) pertanto l'impianto del port-a-cath è assolutamente consigliabile. L'intervento di posizionamento viene eseguito in anestesia locale, in day-surgery, in poco tempo. Importante è una copertura antibiotica dopo l'intervento poichè viene incisa localmente la cute. Il port-a-cath si trova poi completamente nel sottocute ed all'esterno non è visibile ed evidente. Il taglio per posizionarlo è molto contenuto. Una corretta gestione del dispositivo limita le possibilità di infezione ed inoltre il lavaggio periodico (con soluzione fisiologica ed eparina) consente di preservarne il funzionamento per tempo praticamente illimitato. In ogni momento è possibile la sua rimozione.

Carlo Pastore

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re:Notizia flash: il port-a-cath 13 Anni 8 Mesi fa #61

  • admin
  • Avatar di admin
test tecnico

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.102 secondi
  Prenota visita