3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Carcinosi peritoneale.

Carcinosi peritoneale. 8 Anni 4 Mesi fa #529

  • joan73
  • Avatar di joan73
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Buongiorno Dottore vorrei dei consigli su come e dove orientarmi per cercare di risolvere il mio problema.
di seguito il risultato della tac dell'addome.

Grazie anticipatamente


L'esame Tc dell'addome superiore ed interiore , eseguito senza e con m.d.c.,
non ha documentato alterazioni delle dimensioni, densita' e morfologia di milza,
pancreas, reni e surreni.
Modica epatomegalia. Minuta immagine ipodensa a livello della porzione craniale del VII
segmento epatico, le cui dimensioni non permettono di esprimere alcun giudizio
diagnostico; opportuno pertanto controllo evolutivo. Non dilatazione delle vie biliari intra
ed extra epatiche.
Regolare l'opacizzazione delle cavita' calico-pieliche e degli ureteri.
Linfoadenopatie del diametro assiale massimo di 2, e cm circa in sede para-aortica sn,
interaorto-oavale e retrocavale, e del diametro assiale di 1 cm circa in sede
paracardiaca dx.
Normale morfologia dell'aorta addominale.
Discreta falda di versamento peritoneale localizzata in sede periepatica, perisplenica e
nel cavo di Douglas; sono presenti multiple formazioni nodulari, del diametro assiale
max di 2 cm circa, adese al peritoneo parietale posteriore e nel contesto della radice del
mesentere e del mesocolon trasverso e discendente. Si osserva inoltre discreto
aumento di volume dell' ovaio dx e sn ( diam. assiale max
4,5 cm circa ), a densita disomogenea per Ia presenza di componenti solide e cistiche
nel loro contesto.
Lieve disomogeneita' strutturale del corpo uterino come per fibromatosi.
vescica scarsamente distesa e pertanto non valutabile.
ll quadro descritto e' compatibile con carcinosi peritoneale associata a Krukenberg.
Opportuno ulterlore approfondimento diagnostico.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Carcinosi peritoneale. 8 Anni 4 Mesi fa #531

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Gentile Utente,

in primis valuterei l'opzione chirurgica, se non altro per prelevare un congruo frammento di malattia e per asportare tutto il possibile. Poi, sulla base dell'esame istologico, intraprenderei un trattamento combinato di chemioterapia ed ipertermia.

Cari saluti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita