3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Escozul : un nuovo agente terapeutico?

Escozul : un nuovo agente terapeutico? 8 Anni 6 Mesi fa #478

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cari Amici,

proprio di questi giorni è il clamore che circonda questo preparato (escozul), in fase di sperimentazione. Sembra promettente nella sua azione antiangiogenetica, immunostimolante, proapoptotica, riducente la possibilità di diffusione nell'organismo del tumore. Restiamo in attesa ovviamente di dati più certi circa l'azione terapeutica. Personalmente vedo regolarmente un paziente che assume chemioterapia citotossica standard in combinazione con ipertermia ed escozul. Sono in attesa della prossima TC con mezzo di contrasto.

Al di la di tutto resto comunque dell'idea che la terapia del cancro debba essere multimodale e che l'aggressione da più fronti indebolisce enormemente questo subdolo nemico.

un saluto a tutti

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Escozul : un nuovo agente terapeutico? 8 Anni 4 Mesi fa #533

Salve dottore sono vincenzo saviello e scrivo per mia madre che da 15 anni combatte contro un tumore primario alla mammella.
Attualmente dopo innumerevoli terapie farmacologiche, radioterapie e quant'altro potesse fare, questa malattia ha mostrato tutta la sua potenza metastatizzandosi alle ossa e soprattutto al fegato in forma di piccoli noduli estesi a tutti i segmenti. Adesso mia madre, dopo un ultimo disperato tentativo da parte di suoi colleghi oncologi con una cura chemioterapica a base di Taxotere, sembra esser spacciata. Purtroppo a tre giorni dalla prima dose è stata ricoverata in stato confusionale poichè i valori di bilirubina e di amminimia risultavano molto alti e precisamente 7 e 100 rispetivamente.Attualmente gli oncologi che la seguono hanno deciso, giustamente, di sospendere tutte le cure chemioterapia inclusa e prepararsi al peggio.
Le chiedo un'aiuto nel tentare di capire se è possibile utilizzare l'ipotermia ed in aggiunta a questa se è possibilie utilizzare questo fantomatico ESCOZUL. Tenga presente che dopo la cura in ospedale con somministrazione anche di cortisone mia madre ha le difese immunitarie a zero ed è affeta anche da candida che le si è posizionata sulla lingua e nella gola su cui si è poi posta anche l'Herpes.
Morale della favola mia madre da de giorni non riesce nemmeno a deglutire e soffre molto.
Sono interessato ad un suo parere e se per LEi è possibile sarei lieto di venire a consulto da Lei portando tutta la cartella clinica di mia madre ed ovviamente a partire per Cuba. Sinceramente non voglio ancora arrendermi alla sua malattia e spero di avere ancora qualche carta da giocare.

In attesa di un suo gentile riscontro Le porgo
Cordiali saluti

Vincenzo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Escozul : un nuovo agente terapeutico? 8 Anni 4 Mesi fa #534

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Caro Vincenzo,

la situazione clinica descritta mi sembra purtroppo assai assai avanzata e prossima al peggio. Comprendo benissimo la volontà comunque di tentare ancora. Quello che posso dire è che proverei a combinare l'ipertermia con un trattamento chemioterapico metronomico unitamente ad una valida terapia di supporto. Su escozul non posso aggiungere più di quanto non ho detto nell'intervista per il tg1: ho alcuni pazienti che lo assumono e che lo hanno autonomamente preso a Cuba ma è ancora troppo presto per poter trarre delle conclusioni. Per un appuntamento di persona il numero da contattare è il 331 9584817

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita