3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: privasy

privasy 8 Anni 11 Mesi fa #335

  • aleca
  • Avatar di aleca
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 3
  • Karma: 0
Ultima modifica: 8 Anni 6 Mesi fa da aleca. Motivo: privasy
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:trattamento postoperatorio carcinoma mammella 8 Anni 11 Mesi fa #337

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Gentile Elena,

si tratta di una condizione assai delicata che necessita di un trattamento energico. In effetti si poteva procedere con una chirurgia più estesa anche se comprendo benissimo la necessità di un approccio più cauto per il versante psicologico. Ora proseguirei il trattamento chemioterapico, valuterei un approccio locoregionale in radioterapia ed in considerazione della situazione locale abbinerei anche l'ipertermia. Questa condizione di malattia necessiterà ovviamente di una prosecuzione, dopo chemioterapia ordinaria, con il solo farmaco trastuzumab (Herceptin) per un anno e di una ormonoterapia data l'intensa positività dei recettori ormonali. Se non è già stata eseguita, è necessaria una stadiazione completa a mezzo Tc total body + cranio con mezzo di contrasto e scintigrafia ossea.

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:trattamento postoperatorio carcinoma mammella 8 Anni 11 Mesi fa #339

  • aleca
  • Avatar di aleca
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 3
  • Karma: 0
Grazie mille dottore per la sua risposta. La chemioterapia che vuole fare il oncologo della mia sorella è sempre TEC uguale a quella neoadiuvante, secondo Lei questo è coretto? ma la radioterapia pùo coincidere con la ipertermia, cioè si può fare tutte 2 cose insieme visto che celule tumorali sono poco differenziate? Le menstruazioni con la chemio non soltanto non sono sparite come ha detto oncologo, anzi , si sono transformati in vera e propria menoraggia, forse gia e ora di cominciare il decapeptil ma l'oncologo ci dice non precipitare le cose...sulla tac total body e cervello e la scintigrafia ossea tutto a posto.Sarebbe molto bello se Lei mi rispondesse ancora... la sua opinione molto importante per me, visto che io da molto tempo leggo le sue risposte agli altri pazienti e mi fido di Lei. Il mio dubbio piu grande che alla mia sorella hanno fatto l'intervento troppo conservativo, per salvare il capezzolo secondo me non c'erano indicazioni. Ho scritto anche a Alberto Luini dall' Institto Europeo di Milano, lui ha risposto che posizione retroareolare del tumore necessita mastectomia piu radicale e che comunque durante l'intervento fanno esame istologico per verificare la prezenza delle celule tumorali, allora nel protocollo dell'intervento dovrebbe essere scritto se il chirurgo l'ho fatto.? Ho paura delle metastasi cutanei (sulla mammografia microcalcificazioni sono sparsi attorno al capezzolo), e aspetto estetico per la mia sorella non vale molto per adesso vogliamo salvarle la vita, di aspetto estetico penseremo dopo...La ringrazio moltissimo
elena
Ultima modifica: 8 Anni 6 Mesi fa da aleca. Motivo: privasy
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:trattamento postoperatorio carcinoma mammella 8 Anni 11 Mesi fa #341

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Cara Elena,

la prosecuzione con il TEC è corretta (peraltro è una combinazione di farmaci assai efficace). Ipertermia e radioterapia possono coesistere tranquillamente nello stesso spazio di cura. L'ormonoterapia la posticiperei a dopo il trattamento chemioterapico. Questo per non abbassare la cinetica cellulare e consentire alla chemioterapia di ottenere un risultato migliore. Ovviamente dopo il TEC, dopo radioterapia ed ipertermia sulla parete toracica e congiuntamente all'inizio dell'ormonoterapia, è certo che si debba fare un anno di trastuzumab (data l'intensa positività di c-erb). Per la metrorragia è opportuno consultare un Collega ginecologo: potrebbe essere semplicemente una aumentata fragilità capillare in relazione ai trattamenti farmacologici.

Grazie mille per l'apprezzamento nei miei confronti, certamente immeritato. Cerco solo sempre di fare del mio meglio.

un caro saluto

ed un grande in bocca al lupo

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:trattamento postoperatorio carcinoma mammella 8 Anni 11 Mesi fa #342

  • aleca
  • Avatar di aleca
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 3
  • Karma: 0
La ringrazio di nuovo per la sua risposta, per noi veramente è molto utile. Grazie di cuore. Elena
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:trattamento postoperatorio carcinoma mammella 8 Anni 11 Mesi fa #343

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Di nulla, figurati.

un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita