3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: inf.esito tac

inf.esito tac 9 Anni 1 Mese fa #294

  • angelo
  • Avatar di angelo
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
buona sera Dott. Pastore
mio padre che ha 75 annni nel 2006 è stato curato con radioterapia per tumore alla prostata e fino a oggi è stato benissimo e sempre autosufficente a gennaio ha cominciato ad avere dei forti mal di schiena e il dolore si estendeva allla gamba e il ginocchio fatti gli accertamenti questo è il risultato della tac: formazione solida di circa 5cm infiltrante la porzione posteriore dell'emisoma, il peduncolo, l'emilamina, il processo articolare inferiore ed il forame di coniugazione di destra di L3. La lesione si estende lateralmente verso i muscoli psoas e quadrato dei lombi. Piccola lacuna ipodensa di verosimile natura sostitutiva di circa 13 mm a livello della colonna posteriore dell'acetabolo di destra.
A oggi non riesce più a camminare il medico ci ha indirizzato verso le cure paliative per la cura del dolore, è mai possibile un crollo di questo genere in 2 mesi c'è qualche speranza per qualche terapia?

ringrazio anticipatamente

angelo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:inf.esito tac 9 Anni 1 Mese fa #296

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
Gentile Sig. Angelo,

senza dubbio è possibile fare qualcosa. Ciò che mi viene subito in mente è una combinazione chemioterapia, ipertermia e radioterapia (quest'ultima a scopo antalgico sulla lesione descritta in abbinamento all'ipertermia). Seppur non si riuscirà ad eliminare completamente la malattia si può sperare nel prolungare la sopravvivenza e soprattutto migliorare notevolmente la qualità di vita.

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita