3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: adenocarcinoma gastrica

adenocarcinoma gastrica 4 Mesi 2 Settimane fa #2563

  • pietro
  • Avatar di pietro
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
salve dottore,
le scrivo per mio padre 67 anni, 2 mesi fa abbiamo riscontrato un accumulo di liquido nel peritoneo. mio padre sta bene di salute e non lamenta nessun disturbo che l'ascite.
abbiamo fatto la TAC addominale dove c'era scritto ispessimento della parete gastrica. gli analisi di sangue erano nella norma, CEA e CA19-9 negativi. ha eseguito gastroscopia con biopsia e hanno diagnosticato adenocarcinoma gastrica con cellule ad anello di castone. eseguito anche paracentesi con CTM positivo. l'oncologo che segue mio padre senza fare PET o un altra tac per valutare i linfonodi ci ha detto che si tratta del stadio 4 e c'è poco da fare. ci ha detto di iniziare la chemioterapia e ci ha dato quasi 6 mesi di vita.
volevo chiedere il suo consiglio per sapere se possiamo fare qualcosa o in quale modo ci possiamo orientare.
la ringrazio
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

adenocarcinoma gastrica 4 Mesi 2 Settimane fa #2564

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 679
  • Ringraziamenti ricevuti 92
  • Karma: 4
Gentile Utente, buongiorno.

La condizione clinica presentata in effetti è piuttosto impegnativa. Si tratta di una neoplasia che si configura come un quarto stadio già per il coinvolgimento del peritoneo (che è la membrana che avvolge gli organi addominali e che rappresenta di fatto un organo diverso da quello di partenza del tumore gastrico e che quindi è stato interessato come organo a distanza) documentato dalla presenza di cellule tumorali nel liquido ascitico. A mio avviso occorre però documentare a mezzo PET TC total body con mezzo di contrasto se vi sia ulteriore coinvolgimento a distanza. Se la malattia fosse macroscopicamente confinata al peritoneo si potrebbe valutare un intervento chirurgico di chemioipertermia intraperitoneale con peritonectomia o un intervento PIPAC (immettere localmente per via laparoscopica una miscela di chemioterapici). Tutto questo, se fattibile (previa valutazione della condizione generale del Paziente e dei suoi parametri ematochimici), (e lo stabilisce un chirurgo esperto della tematica) si può accompagnare ad un trattamento in chemioterapia sistemico (cioè per via endovenosa e/o orale). Parallelamente se il versamento ascitico è in quantità inferiore ai due litri (documentabile in ecografia) è possibile abbinare al trattamento farmacologico oncologico principale che verrà impostato delle sedute di ipertermia capacitiva profonda a radiofrequenza. Inoltre, parlando sempre di trattamenti coadiuvanti, si può pensare ad un approccio in fitoterapia, agopuntura, ozonoterapia. Non è mia abitudine fare previsioni sulle sopravvivenze perchè tutto dipende dalla condizione generale del Paziente e dalla sua risposta personale ai trattamenti. Importante, a mio avviso, è semplicemente fare tutto il possibile per avere il miglior risultato ottenibile. Cari saluti

Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita