3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Mesotelioma Pleurico Epitelioide

Mesotelioma Pleurico Epitelioide 5 Mesi 1 Settimana fa #2555

  • Andrea P
  • Avatar di Andrea P
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Buonasera Professore,
sono il marito di una paziente affetta da mesotelioma pleurico diagnosticato nel 2015 e trattato per nostra scelta in 1° linea con due sessioni di 13 cicli ciascuna di immunoterapia (tremelimumab in combinazione con MEDI4736). Le TAC eseguite nel periodo 2016-2019 in follow-up hanno mostrato parziale stabilità salvo quella del settembre 2019 che ha diagnosticato una ripresa della malattia determinando la scelta di effettuare 6 cicli di chemioterapia con CB e Pemetrexed.
La Tac del 14 febbraio 2020 u.s purtroppo .ha mostrato un deciso incremento della malattia ora accompagnata da febbre e scadimento delle condizioni generali di mia moglie, con astenia.
Di fronte a questo scenario sto ascoltando pareri diversi sulle possibili future terapie e nell'interesse di mia moglie, vorrei documentarmi sulle possibilità offerte dall'ipertermia chiedendole qualche preziosa indicazione.
Nel ringraziarla le auguro buona serata.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Mesotelioma Pleurico Epitelioide 5 Mesi 1 Settimana fa #2556

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 676
  • Ringraziamenti ricevuti 92
  • Karma: 4
Gentile Sig. Andrea,

buonasera.

L'ipertermia in oncologia viene impiegata come trattamento coadiuvante sinergico rispetto ad un trattamento principale in chemioterapia e/o radioterapia.

La metodica offre uno stimolo proapoptotico, una sinergia appunto con gli ordinari trattamenti disponibili in oncologia medica, una attività immunomodulante ed antalgica.

Nella condizione descritta a mio avviso occorre impostare anche una adeguata terapia di supporto che può giovarsi di un approccio multimodale incluso quello fitoterapico.

Cari saluti,

Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita