3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: possibile usare ipertermia?

possibile usare ipertermia? 4 Mesi 3 Settimane fa #2549

  • ezio58
  • Avatar di ezio58
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Buongiorno Dott. Pastore,
a mia madre 86 anni e' stato diagnosticato un tumore cerebrale, che le causa disorientamento e
leggeri disturbi visivi pipo macchie d'acqua in terra.
la Tac contrasto indica:
"L'esame mostra del tutto verosimile infiltrazione metastatica pachimeningea posteriore sopratentoriale
a verosimile origine da lesione sostitutiva della teca cranica occipitale mediana-paramediana destra.
A livello occipitale e in parte parietale destro si associano estensione subaracnoidea e infiltrazione
parenchimale essenzialmente occipitale e in parte parietale inferiore.
Ne risulta risentimento edemigeno della bianca adiacente.
Da segnalare screzio emorragico nella componente parenchimale.
Coesistono aspetti di sofferenza vascolare cronica della bianca biemisferica.
Non vi sono evidente dislocazione delle strutture mediane ne' aspetti di idrocefalo.
Si conferma la mancata visualizzazione del signal void del seno sagittale, posteriormente,
compatibile con trombosi."
Premetto che mia madre si alimenta regolarmente anche se negli ultimi 6 mesi è diminuita di 4-5 kg.,
e che i disturbi sono iniziati dopo intervento di rimozione catarratta effett. a marzo.
Sarebbe possibile ipertermia e di che tipo magari con farmaci a bassa dose?
Ringrazio anticipatamente.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

possibile usare ipertermia? 4 Mesi 3 Settimane fa #2550

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 673
  • Ringraziamenti ricevuti 92
  • Karma: 3
Gentile Utente,

buongiorno. L'ipertermia capacitiva profonda a radiofrequenza, che viene impiegata in oncologia, trova indicazione in qualità di coadiuvante sinergico rispetto ad un trattamento principale in chemioterapia e/o radioterapia.

Nella condizione descritta diverse sono le valutazioni da fare; in primis la necessità di un esame istologico per tipizzare la patologia oncologica da trattare e poi l'età nonchè la condizione generale.

Età del Paziente e condizione generale sono dirimenti per comprendere in che misura è possibile trattare.

Dopo l'esecuzione di un esame istologico, considerando attentamente la condizione generale, si potrebbe valutare in prima ipotesi un trattamento in radioterapia eventualmente concomitante ad un trattamento di ipertermia capacitiva profonda a radiofrequenza.

Potrei suggerire per la valutazione in tal senso l'ottimo Collega radioterapista Dott. Fanelli (i riferimenti si possono trovare al seguente link: www.ipertermiaitalia.it/contributi/radioterapia/)

I protocolli di chemioterapia metronomica (farmaci antitumorali a basso dosaggio con somministrazione continuativa (www.ipertermiaitalia.it/notizie/articoli...WyJtZXRyb25vbWljYSJd)) non possono essere impiegati in ogni condizione patologica e come tutti gli schemi farmacologici antiblastici sono legati ad un esito istologico.

Spero di essere stato di aiuto

Cari saluti ed in bocca al lupo per tutto

Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
The following user(s) said Thank You: ezio58

possibile usare ipertermia? 4 Mesi 3 Settimane fa #2551

  • ezio58
  • Avatar di ezio58
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Ringrazio ancora per la pronta risposta.
Premesso che non e' possibile (o meglio sconsigliato dal neurochirurgo) fare un esame istologico,
e nell'ottica di un trattamento palliativo,
in sinergia con sostanze naturali quali, Boswelli a serrata, polidatina, curcumina, ecc.
l'ipertermia potrebbe migliorare l'uptake di queste sostanze da parte del tumore ,oltre ad avere un
seppur limitato effetto rallentante tipico dell'ipertermia?
Grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

possibile usare ipertermia? 4 Mesi 3 Settimane fa #2552

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 673
  • Ringraziamenti ricevuti 92
  • Karma: 3
Di nulla, si figuri.

L'ipertermia anche in una terapia integrata viene collocata come coadiuvante sinergico oltre ad esplicare di per se la sua funzione.

Come dicevo in precedenza l'ideale sarebbe combinare con chemioterapia e/o radioterapia; se questo per svariate ragioni non è possibile, si può immaginare una terapia integrata con fitofarmaci se non altro per il miglioramento della condizione generale.

Cari saluti

Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita