3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: microcitoma diagnosticato a maggio,

microcitoma diagnosticato a maggio, 3 Settimane 2 Giorni fa #2533

  • Azzurra83
  • Avatar di Azzurra83
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Buonasera Dottore,
mio papà di 61 anni ha microcitoma polmonare con varie metastasi. fatti 6 cicli di chemio rispondendo positivamente alla cura; ciononostante da poco riscontrate metastasi cerebrali, a ridosso delle festività natalizie purtroppo e, quindi, con cospicuo ritardo della radioterapia. la notte prima dell'inizio ha crisi epilettica e viene portato in ps; considerando questo quadro clinico e che comincia ad avere molte funzioni compromesse (linguaggio, memoria, equilibrio..) quanto può essere utile fare la radioterapia effettivamente? all'ospedale , dove è ancora ricoverato, sono sibillini..ho visto che stanno facendo flebo per ridurre gli edema cerebrali, tac non rileva cambiamenti nel tumore primario e nelle altre metastasi.. e l'ipertermia? potrebbe servire? ci sono concrete possibilità che recuperi queste funzioni perse? cari saluti, Azzurra
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

microcitoma diagnosticato a maggio, 3 Settimane 1 Giorno fa #2534

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 653
  • Ringraziamenti ricevuti 91
  • Karma: 2
Gentile Sig.ra Azzurra, buonasera.

Leggendo la descrizione della storia clinica può avere senso effettuare un trattamento radiante.

La stabilità della malattia sistemica e la buona probabilità di risposta locoregionale del microcitoma alla radioterapia mi inducono a dare questo suggerimento.

I disturbi che il Paziente avverte sono in parte dovuti peraltro anche all'edema che la presenza delle lesioni cerebrali reca con se e che i Curanti stanno provvedendo a limitare con la terapia medica specifica in degenza.

La possibilità di recupero dipenderà da quanto è estesa la malattia cerebrale e dal danno già arrecato al tessuto sano ma anche dall'entità dell'edema e da quanto questo si potrà riassorbire con la terapia antiedemigena in corso.

Se si deciderà di intraprendere il trattamento radiante l'ipertermia capacitiva profonda a radiofrequenza si potrà impiegare come utile coadiuvante sinergico.

Cari saluti ed in bocca al lupo per tutto

Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

microcitoma diagnosticato a maggio, 3 Settimane 1 Giorno fa #2535

  • Azzurra83
  • Avatar di Azzurra83
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Gentile Dottore, grazie per la sua celere risposta; perdoni la domanda, ma accedere al trattamento d ipertermia comporterebbe dei costi? Papà, al momento, non è sempre cosciente, si lamenta spesso per dolori che dice di avere ovunque e se gli si pone una domanda può rispondere una cosa e tempo due secondi rispondere il contrario... Non lo vedo bene per niente e, fin tanto che non sia segni di ripresa, di fare radio non se ne parla per niente.. Mi chiedo, visto che è praticamente allettato, deve essere imboccato (non è per niente autosufficiente) è utopia pensare che si riprenda in tal senso? Noi speriamo in un miracolo ma, onestamente, usando la ragione più che il cuore ci credo poco..
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

microcitoma diagnosticato a maggio, 3 Settimane 1 Giorno fa #2536

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 653
  • Ringraziamenti ricevuti 91
  • Karma: 2
Di nulla, si figuri. Per quanto riguarda ipertermia in oncologia esistono su territorio nazionale sia Centri privati che in convenzione SSN. Tornando alla condizione clinica descritta certamente quest'ultima e' importantissima nella valutazione del se effettuare o meno terapia radiante. Pensando peraltro alla possibilità di recupero occorre qualche giorno di terapia medica antiedemigena per valutare quanto dello stato descritto e' imputabile alla malattia oncologica e quanto all'edema ad essa collegato.

Cari saluti

Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita