3317612698 - 3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: IPERTERMIA E RADIOTERAPIA

IPERTERMIA E RADIOTERAPIA 1 Mese 1 Settimana fa #2436

  • alfonso
  • Avatar di alfonso
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Salve dottore,
vorrei alcune delucidazioni riguardo l'ipertermia. Le descivo per sommi capi la situazione. Mia madre, adenocarcinoma polmonare lss III stadio localmente avanzato (3 linfonodi mediastino) ha fatto 3 cicli carboplatino+alimta e abbiamo associato anche cicli di ipertermia (senza purtroppo il supporto degli oncologi della struttura perchè tendenzialmente contrari a terapia "integrate" o fuori dai loro protocolli). Abbiamo rifatto pet/tc per rivalutazione e ci hanno indirizzato verso una radioterapia. Il radioterapista, venuto a conoscenza delle sedute di ipertermia, sostanzialmente ci ha detto che non potevamo procedere lì con la radio perchè non ha mai fatto ipertermia, non hanno il macchinario, e non sa quanto e in che modo la massa è stata trattata e quindi in che modo predisporre la radioterapia. In sostanza, in modo risentito, ci ha detto dove avete deciso di fare ipertermia (discostandoci quindi dai loro protocolli) lì ora andate a fare la radioterapia perchè secondo lui la parte è già stata "caricata" e lui non sa quanto e non ci vuole mettere le mani. La mia domanda è questa.........tralasciando atteggiamenti e modi di fare, nel concreto ha senso questa sua valutazione? l'ipertermia fatta influisce ora sulla radioterapia in termini di dosi o carico?

Attendo sue delucidazioni in merito e la ringrazio
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

IPERTERMIA E RADIOTERAPIA 1 Mese 1 Settimana fa #2438

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 613
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Alfonso,

buonasera. Le sedute di ipertermia vengono usualmente impiegate come coadiuvante sinergico di un trattamento principale in chemioterapia e/o radioterapia.

Per l'ipertermia capacitiva profonda si impiega una radiofrequenza, per l'ipertermia total body l'infrarosso. Non parliamo quindi di radiazioni ionizzanti e non fanno alcun cumulo per la terapia radiante.

In sostanza, si può impostare tranquillamente il trattamento in radioterapia e le sedute di ipertermia effettuate non impattano sul medesimo.

Anzi, condizione generale e stadio di malattia permettendo, si potrebbe pensare di eseguirne di nuove in sinergia con il trattamento radiante che verrà impostato.

Cari saluti ed in bocca al lupo per tutto

Prof. Carlo Pastore, oncologo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.