3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Glioma bulbopontino

Glioma bulbopontino 4 Anni 1 Mese fa #1947

  • paolo63
  • Avatar di paolo63
Buonasera Dottore,
le scrivo per mia figlia di 20 anni, alla quale all'età di 6 anni è stato diagnosticato una neoplasia in sede bulbare pontina, diffusa, con piccola parte esofitica, inoperabile, che le provoca astenia agli arti destri.

Con l'aiuto di terapie alternative, la lesione è rimasta stabile per 14 anni, fino a ottobre scorso, quando si è verificato un aumento del volume della lesione originaria, che ora interessa anche parte del cervelletto, e la comparsa di altra lesione in sede frontale transcallosale.

Da ottobre quindi sta facendo temodal in somministrazione micrometrica (100 mg die per 5 giorni su 7).
In un primo momento c'è stata una risposta, evidenziata dalla risonanza fatta dopo 3 mesi di terapia, ma adesso i sintomi motori stanno rapidamente peggiorando e quasi non riesce piu' a camminare; la RM mostra nuova progressione della malattia.

Vorremmo sapere se potrebbe essere utile un trattamento di ipertermia in un caso come questo in rapida progressione e se ci sono centri di riferimento per la toscana

Grazie,
saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Glioma bulbopontino 4 Anni 1 Mese fa #1948

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Paolo,

l'ipertermia potrebbe essere impiegata come coadiuvante sinergico rispetto ad un trattamento in chemioterapia e/o radioterapia. Una valutazione per terapia radiante, se non è stata eseguita od è stata eseguita lontano nel tempo, andrebbe proposta. Inoltre si potrebbe variare lo schema in chemioterapia ed ipotizzare l'impiego di fotemustina o bevacizumab al posto della temozolomide metronomica (condizione generale , esami ematochimici e non impiego in precedenza permettendo). Per i Centri che erogano ipertermia posso suggerire di visionare gli elenchi sui siti web www.assie.it, www.oncotherm.de, www.andromedic.it . Probabilmente oltre questi siti che conosco ve ne sono anche altri a me ignoti.

A distanza difficile dire di più.

Cari saluti ed un grande in bocca al lupo per tutto

Prof. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita