3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: adenocarcinoma testa pancreas

adenocarcinoma testa pancreas 5 Anni 6 Mesi fa #1708

  • MOBILI
  • Avatar di MOBILI
mio padre 65 anni è affetto da adenocarcinoma alla testa del pancreas con metastasi bilobari al fegato ed ora anche ai polmoni, è stato realizzato uno stent permanente alle vie biliari ma i valori di bilirubina non scendono, le sue condizioni fisiche sono allo stremo anche perchè per colpa della bilirubina non sta facendo nessuna chemio (è passato 1 mese dalla diagnosi ed ha avuto un calo ponderale di circa 20 Kg)volevo sapere se fosse possibile iniziare dei trattamenti di ipertermia magari usando nel frattempo chemioterapici naturali come il synchrolevels, il vischio fermentato e la graviola.
Grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

adenocarcinoma testa pancreas 5 Anni 6 Mesi fa #1710

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

l'iperbilirubinemia è purtroppo evenienza assai seria in questo tipo di patologie. Può dipendere da una compressione su uno o più rami delle vie biliari o dal sovvertimento della struttura epatica per via della massiva metastatizzazione. In questo caso per quelle poche notizie che leggo, poiché con lo stent biliare il valore della bilirubina non torna a livelli normali o quasi, immagino che la componente sia duplice: compressione sulle vie biliari e sovvertimento. Purtroppo non è questa condizione di trattabilità, tantomeno con terapie coadiuvanti. I fitoterapici e l'ipertermia sono utili quali coadiuvanti di una terapia oncologica specifica che in questo caso da quanto leggo non appare praticabile. Quello che si potrebbe pensare invece di fare allo scopo di farlo stare il meglio possibile, il più a lungo possibile è una energica terapia di supporto. Tale terapia andrebbe prescritta dopo aver visitato il paziente, visionato documentazione clinica completa e soprattutto esami ematochimici non più vecchi di 5 giorni.

Per un eventuale appuntamento valutativo con tutte le informazioni complete è possibile contattare il numero 331 9584817.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita