3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Adenocarcinoma polmonare

Adenocarcinoma polmonare 6 Anni 2 Giorni fa #1639

  • Benny
  • Avatar di Benny
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Salve,
Mi chiamo B.R. volevo che qualcuno mi potesse aiutare in
questo momento di sofferenza.
Solo poche settimane fa', a mia madre che ha 54 anni le è stato
diagnosticato un adenocarcinoma dell’apice polmonare destro (T4N2M1b,
stadio IV), la chemioterapia non ha fatto altro che peggiore la situazione,
infatti ora ha metastasi all'addome, i reni, in vari punti della ossa
e ha anche perso l'uso delle gambe.
Al momento la terapia prevede la somministrazione di Iressa e Zometa,
più a varie medicine per calmare i dolori.
Volevo chiedervi se Iressa in questo particolare caso possa essere
utile a darle un migliore stato di vita o se potreste suggerirmi altri
tipi di terapie.
Ho fatto molte ricerche su internet e ho anche letto di Tarceva che
viene somministrato quando il EGFR non ha mutazioni.

Vi prego, ho solo bisogno di poche righe e qualche minuto del vostro tempo.


Diagnosi: “Adenocarcinoma dell’apice polmonare destro (T4N2M1b, stadio
IV). Trocoscoliosi dorso-lombare sinistra” e indicazione a proguire
trattamento chemioterapico secondoscema Pemetrexed –Cisplatino,di cui
la paziente ha effettuato un infusione in data 12.04.2013. L’analisi
mutazionale di EGFR non ha documentato la presenza di mutazioni. Al
proprio domicilio la paziente ha lamentato marcata astenia e, da circa 5
giorni,febbre intermittente paraparesi e ipoestesia agli arti
inferiori bilateralmente. Dal 12.05.13 comparsa di globo vescicale e
incapacità detrusoriale.
Indagini strumentali:
ECG (08.05.13): tachicardia sinusale a 140/min. Onde Q in sede
inferiore, Ampi voltaggi del QSR. Anomalie aspecifiche
dellaripolarizzazione ventricolare.
Rx Torace (06.05.13): disomogeneo opacamento in campo polmonare medio
a destra, con riduzione di ampiezza delvolume polmonare e versamento
pleurico consensuale. Non sono evidenti lesioni pareochimali a
focolaio in atto a sinistra. Ectasico l’arco aortico. Ombra cardiaca
non valutabile.
Consulenza radioterapica (07.05.13):paziente affetta da adecocarcinoma
polmonare con localizzazioni ossee diffuse.
Si pone indicazione a intraprendere terapai di seconda linea con Iressa.

Vi ringrazio anticipatamente
Benedetto
Ultima modifica: 6 Anni 1 Giorno fa da carlopastore. Motivo: privacy
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Adenocarcinoma polmonare 6 Anni 1 Giorno fa #1642

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Benedetto,

quella descritta è una condizione di malattia purtroppo diffusa. Il gefitinib (Iressa) appare terapia adeguata per quanto descritto e per la condizione generale. Erlotinib (Tarceva) fa parte della stessa famiglia di gefitinib (Iressa) e viene impiegato quando è presente mutazione attivante dell'EGFR. Ciò che si potrebbe aggiungere a quanto in corso è una energica terapia di supporto ed ipertermia capacitiva profonda a scopo additivo sinergico. Il tutto perseguendo il fine di far stare la Signora il meglio possibile, il più a lungo possibile.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita