3319584817 - 3911216046
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: eteroplasia polmonare

eteroplasia polmonare 6 Anni 7 Mesi fa #1566

  • fragola
  • Avatar di fragola
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Vi chiedo gentilmente un parere sul referto di mio padre appena dimesso.
Anamnesi: Età 71 anni, peso 78 Kg. Ex fumatore ( smesso di fumare da circa 20 anni ) diabetico con cardiopatia ischemica cronica II stadio NYHA, insufficienza mitralica. Da circa due mesi inappetenza, tosse secca e persistente. Eseguito Rx torace il 06/02 con opacità in campo medio a destra adiacente al' ilo.
TC toatal body : torace: a dx in corrispondenza del segmento posteriore del lobo superiore e del segmento apicale del lobo inferiore, si documenta voluminosa neoformazione solida, rotondeggiante, a margini irregolari, struttura disomogena di tipo neoplastico, delle dimensioni di circa 55x79 mm. Tale lesione si estende al corno ilare superiore, contrae stretti rapporti di contiguità con la pleura mediastinica e mantellare posteriore, che appaiono ispessite.Grossolane linfoadenopatie, del diametro massimo di circa 29 mm, a sede prevascolare, loggia di Barety, paraortici, ilari bilaterali, sotto carenalie pericardici. Non versamenti nei cavi pleurici. Si segnalano due formazioni ovalari, a pareti nette e regolari, contenuto liquido, nel tessuto adiposo sottocutaneo, rispettivamente di circa 17 mm della parete toracica anteriore a sede paramediana sin per un piano passante per la quinta costa è di circa 27 mm, della parete toracica posteriore, a sede paramediana sin, per un piano passante per la quinta vertebra dorsale.
Addome-pelvi:fegato a regolare morfovolumetrie con multiple minute formazioni ipodense a morfologia cistica. Surrene dx appare ingrandito a margini irregolari dal diametro massimo di 29 mm. Milza, surrene sx e pancreas come di norma.
SCINTOGRAFIA OSSEA Total body : rilevate due sedi di patologico accumulo nell'angolo costale della quinta costa di dx e dell'arco anteriore e di una costa mediotoracica di sinistra. Disomogenea la distribuzione del radiocomposto lungo tutta la colonna vertebrale
SPIROMETRIA : deficit ventilatorio misto ostruttivo di grado moderato
ENDOSCOPIA BRONCHIALE: emisistema sx nella norma; emisistema dx : bronco principale nella norma. Bronco lobare superiore con processo infiltrativo stenosante il ramo segmentario apicale e posteriore.Tumazione sottomucosa compressiva a livello del tratto intermedio. Bronco lobare medio con aspetti infiltrativi della sottomucosa. Bronco lobare inferiore con rami nella norma.
Prelievi: biopsia x 3 tbna brusching
DIAGNOSI : eteroplasia polmonare destra con lesioni ripetitive (in corso di definizione istologica)
Il dottore che lo ha dimesso e seguito, mi ha riferito che occorre aspettare dieci giorni le biopsie per capire la tipologia e l'eventuale terapia da fare poichè lo ritiene comunque inoperabile. Cosa ne pensate? Io, prima di iniziare terapie con oncologo, vorrei comunque chiedere un parere a un chirurgo per sapere se è possibile intervenire (forse sono troppo ottimista?): in fondo non ci sono ancora organi compromessi.
Ora mio padre ha tosse, è dimagrito e si sente un pò debole. attendo vs riscontro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: eteroplasia polmonare 6 Anni 7 Mesi fa #1567

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 645
  • Ringraziamenti ricevuti 91
  • Karma: 3
Gentile Utente,

la condizione descritta per quanto leggo è quella di una neoplasia polmonare in fase diffusiva. La diffusione linfonodale, la dimensione della formazione con contiguità pleurica (sospetta infiltrazione) e soprattutto la diffusione scheletrica controindicano l'intervento chirurgico. Ovviamente occorre attendere l'esame istologico definitivo per impostare la terapia medica più idonea in base alle caratteristiche cellulari e molecolari della patologia. Si potrebbe anche impostare una concomitanza tra terapia medica ed ipertermia. La condizione generale di prostrazione fisica è dovuta alla caratteristica delle cellule malate di produrre sostanze di scarto (sindrome paraneoplastica) che di fatto intossicano l'organismo alterando l'omeostasi.

Un grande in bocca al lupo per tutto

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: eteroplasia polmonare 6 Anni 7 Mesi fa #1568

  • fragola
  • Avatar di fragola
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
La ringrazio tanto dottore per la celere risposta.
Le comunico il referto istologico che oggi ho ricevuto : frustoli di carcinoma del polmone non a piccole cellule (NSCLC) morfologicamente compatibile con adenocarcinoma n.o.s.
Che ne pensa e cosa mi consiglia di fare per non perdere tempo? Quale sarebbe la terapia più indicata?
Converebbe chiedere più pareri a più oncologi oppure come mi ha riferito il pneumologo esiste un protocollo stabilito da rispettare?Magari rivolgersi a qualche centro più specializzato (sempre a mio parere nelle vicinanze come l'oncologico Giovanni Paolo II di Bari o a S.Giovanni Rotondo) o basta andare a un qualsiasi centro oncologico purchè si inizi presto a far qualcosa. Potrei aspettare una settimana per decidere e avere il parere del chirurgo toracico?
Inoltre poichè mio padre attualmente (anche se dimagrito e con tosse non continua) mi sembra in condizioni accettabili, mi domando se un'eventuale chemio o altro potrebbe peggiorare le sue condizioni fisiche oppure posso sperare che possa sortire alla lunga buoni effetti?
Mi "accontento" di tenerlo stretto con me anche solo per almeno altri due anni (anche se di tempi non conviene parlare in questi casi).
Mi scuso per le tante domande ma conosce probabilmente molto meglio di me queste situazioni.
La ringrazio di cuore e anticipatamente per la cortese disponibilità.
Buona serata!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: eteroplasia polmonare 6 Anni 7 Mesi fa #1569

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 645
  • Ringraziamenti ricevuti 91
  • Karma: 3
Gentile Utente,

la condizione descritta appare da terapia farmacologica antiblastica eventualmente e possibilmente coadiuvata da un trattamento ipertermico. Uno schema di chemioterapia deve essere, nel mio modo di operare, adeguato alla condizione generale del paziente, agli esami ematochimici, alla patologia (includendo la valutazione dei markers molecolari (nello specifico EGFR, k-ras, ALK)). Un approccio multimodale e "sartoriale" appare più adeguato per migliorare le risposte, la condizione generale e sperabilmente la sopravvivenza. Procrastinare di una settimana l'inizio di una terapia non comporta detrimento anche se, ripeto, a mio avviso si tratta di una condizione non suscettibile di approccio chirurgico. Le neoplasie in genere, e quelle polmonari più di altre, disturbano l'organismo oltre che per effetto massa anche per la produzione di sostanze di scarto (sindrome paraneoplastica): diminuire la quota di cellule e diminuire la loro attività metabolica esita in un miglioramento della condizione generale.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita