3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Tumore al collo

Tumore al collo 6 Anni 5 Mesi fa #1520

  • navitem
  • Avatar di navitem
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Salve Dottore, volevo un'informazione.
Mio padre è ad uno stato avanzato di un tumore al collo (partito da una tonsilla). Si tratta di un carcinoma squamocellulare, mai curato per errori gravi di alcuni medici.
Nell'ultimo consulto hanno deciso che ormai è troppo tardi per tentare anche la radio, che, a loro dire, potrebbe ucciderlo prima del tempo.
Precisando che non ci sono metastasi nel resto del corpo (come evidenziato da una TC Total Body molto recente), secondo lei l'ipertermia potrebbe aiutare in qualche modo?

Grazie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Tumore al collo 6 Anni 5 Mesi fa #1522

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

occorrerebbe visionare tutta la documentazione clinica completa inclusi esami ematochimici recenti e verificare con una visita clinica le condizioni generali del paziente. Il percorso terapeutico in generale prevederebbe per la condizione patologica descritta un primo videat chirurgico che immagino sia stato eseguito con esito negativo. A seguire si può valutare una combinazione di chemioterapia, radioterapia ed ipertermia a scopo sinergico vicendevole. Il tutto, ripeto, è subordinato agli accertamenti eseguiti ed alle condizioni generali del paziente. L'ipertermia nella condizione descritta deve essere considerata come metodica coadiuvante.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita