3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: durata seduta ipertermia e marcatori tumorali

durata seduta ipertermia e marcatori tumorali 6 Anni 6 Mesi fa #1505

  • Paola1963
  • Avatar di Paola1963
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Salve dottore,
desidero un chiarimento.
Ho delle metastasi epatiche per tumore mammario
Ho iniziato un protocollo sperimentale con aromasin + everolimus e ho deciso di sottopormi anche
ad un ciclo di trattamenti di ipertermia locale.
Il medico utilizza un apparecchio della Alba e uno della OncoTech, che, mi ha spiegato, funzionano in modo un po' diverso: il primo concentrando il calore in profondita', l'altro diffondendo il calore su un'area piu' estesa.
Prima di tutto ho una perplessita' sulla durata di ciascuna seduta: Alba per 45 minuti su un'area del fegato e 45 minuti su un'altra area. Poi OncoTech per mezz'ora. Non e' troppo?

Altra domanda riguarda i marcatori tumorali: e' possibile che aumentino (almeno temporaneamente) in seguito al trattamento?

grazie!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: durata seduta ipertermia e marcatori tumorali 6 Anni 6 Mesi fa #1506

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig.ra Paola,

nella mia pratica lavorativa quotidiana come specialista in oncologia e perfezionato in ipertermia oncologica ho impiegato diverse apparecchiature nel tempo ma mai quelle menzionate nel presente post. Quindi non posso esprimermi in merito, ripeto, non conoscendo le apparecchiature in questione. Con tutte le apparecchiature che ho avuto modo di impiegare ogni applicazione ha la durata di circa un ora. Per ogni area corporea da trattare, impiegando sonde di diversa dimensione. I marcatori tumorali possono variare in corso di terapia. Essi non sono comunque indicatori così affidabili (non specifici e sensibili al 100%) come invece sono gli studi di diagnostica radiologica.

Un grande in bocca al lupo per tutto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: durata seduta ipertermia e marcatori tumorali 6 Anni 6 Mesi fa #1507

  • Paola1963
  • Avatar di Paola1963
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
ecco il link all'apparecchio. Mi piacerebbe una conferma della validita' di questa apparecchiatura. Da paziente, parto dal presupposto che, se e' in commercio ed e'stato adottato presso un centro, sara' valido.
Ad esso puo' essere abbinato un apparecchio per ecografia.
Devo temere che non sia buono?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: durata seduta ipertermia e marcatori tumorali 6 Anni 6 Mesi fa #1508

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig.ra Paola,

premetto che non ho alcun motivo per dubitare della competenza e correttezza del Collega e del Centro che sta eseguendo ipertermia oncologica nella situazione clinica specifica probabilmente elaborando un trattamento personalizzato. Io personalmente, dal momento della mia formazione universitaria in ipertermia oncologica dopo aver conseguito la specializzazione in oncologia medica presso l'Università La Sapienza di Roma, ho sempre impiegato apparecchiature di ipertermia capacitiva profonda oncologica con l'emissione di radiofrequenza a 13.56 Mhz e potenza massima di 600 W. Questo nell'ambito di un confronto con Colleghi a livello internazionale (vedi ad esempio ultimo Congresso di terapia oncologica integrata appena conclusosi a Roma) ed una elaborazione personale della letteratura medica in proposito. L'ipertermia oncologica è valido coadiuvante in oncologia ed il trattamento comunque può essere molto personalizzato a seconda della tipologia del paziente, del tumore e dei trattamenti farmacologici e/o radianti che vengono posti in essere. Che io sappia comunque ulteriori informazioni sulle apparecchiature di ipertermia oncologica possono essere reperiti sul sito dell'associazione europea di ipertermia oncologica (www.assie.it) e sul sito www.esho.info (European Society for Oncological Hyperthermia).

un caro saluto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
Ultima modifica: 6 Anni 6 Mesi fa da carlopastore.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita