3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: mts ossee

mts ossee 6 Anni 5 Mesi fa #1478

  • Francesco
  • Avatar di Francesco
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Gent. Dott. Pastore
l'ipertemia nelle metastasi ossee da K prostatico in cura ormonale ha solo effeto antalgico o potrebbe favorire la regressione delle mts e quindi ridurre il PSA?

grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: mts ossee 6 Anni 5 Mesi fa #1479

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Sig. Francesco,

esistono due tipologie di ipertermia: quella capacitiva profonda a radiofrequenza e quella total body ad infrarosso. Nella condizione descritta si potrebbe ipotizzare un abbinamento sequenziale delle medesime avendo attitudini differenti. L'ipertermia capacitiva profonda oncologica locoregionale a radiofrequenza oltre ad avere una sinergia con i trattamenti farmacologici antitumorali e/o radianti, possiede anche effetto proapoptotico diretto (stimolo di morte cellulare) ed immunomodulante/immunostimolante. Oltre il ben noto effetto antalgico. Il tutto a livello locoregionale con localizzazioni ed aree da trattare definite. L'ipertermia total body ad infrarosso ha invece effetto immunostimolante / immunomodulante sistemico ed effetto antalgico sistemico. Esistono anche dei primi lavori clinici con quest'ultima metodica evidenzianti sinergia farmacologica. In sintesi le varie metodiche ipertermiche si collocano in un setting coadiuvante importante e di per se possono avere un effetto contro le cellule neoplastiche pur esprimento il loro massimo in combinazione con quelle che sono le terapie principali in oncologia: chemioterapia (intendendo in essa anche l'ormonoterapia), radioterapia, energica terapia di supporto.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita