3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: carcinoma peritoneale

carcinoma peritoneale 6 Anni 7 Mesi fa #1422

  • jomi
  • Avatar di jomi
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
  • Karma: 0
Egr. Dott. Pastore

a mio padre è stato diagnosticato un cancro allo stomaco con carcinoma
peritoneale, il chirurgo dell’ospedale di Foggia ha dovuto richiudere
la ferita perché a suo dire impossibilitato ad intervenire.
Attualmente (26.Luglio 2012) è ricoverato, e sono due giorni che ha subito l’
intervento senza nessuna asportazione.
Mio padre è ultraottantenne (85 anni).
Tac senza contrasto perchè creatinina = 240 (insufficienza renale)
Chiedo se vi sono i requisiti per una possibile cura e se presso i Vs centri
è possibile intervenire sia chirurgicamente sia con terapia chimica
intraperitoneale.

Sig.ra R.
Ultima modifica: 6 Anni 7 Mesi fa da carlopastore. Motivo: Privacy
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: carcinoma peritoneale 6 Anni 7 Mesi fa #1424

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 622
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Signora,

la condizione descritta per eta', tipologia neoplastica e condizione renale potrebbe al massimo essere suscettibile di un trattamento chemioterapico adeguatamente modulato, ipertermia locoregionale ed energica terapia di supporto. Il tutto al fine di migliorare la qualita' di vita e sperabilmente prolungarla per quanto possibile. Per le motivazioni precedentemente esposte scarterei l'ipotesi di un assai impegnativo intervento di chemio ipertermia intraperitoneale con peritonectomia.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
The following user(s) said Thank You: jomi
  Prenota visita