3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: chiarimento esame istologico

chiarimento esame istologico 7 Anni 8 Ore fa #1375

  • russo
  • Avatar di russo
gentile Dottor Pastore,sono capitato qui quasi per caso,cercando info sul tumore della testa pancreas

Volevo chiederle una cosa:l'anatomopatologo che ha eseguito l'esame istologico di alcuni linfonodi e l'esame
citologico ha scritto nel referto una cosa che non capisco

puo' spiegarmi in parole povere che vuol dire?

PERVENGONO 3,5 CC DI MATERIALE LIQUIDO(PRELIEVO TESTA PANCREAS)
CAMPIONE CON ARTEFATTI DA ALLESTIMENTO NON PIENAMENTE VALUTABILE
IL QUADRO CITOLOGICO MOSTRA CELLULE EPITELIOMORFE ANCHE CON DISMORFISMI NUCLERARUI
SUGGESTIVI PER ATIPIE.REPERTO NON CONCLUSIVO DA CORRELARE AL QUADRO CLINICO STRUMENTALE

DAL GRASSO SI ISOLANO 5 LINFONODI CO I CARATTERI DELL'IPERPLASIA LINFORETICOLARE REATTIVA

da questo referto come si fa a capire che tipo di tumore e'?in ospedale ci hanno detto che l'anatomopatologo
ha detto che non puo' confermare la presenza di un tumore maligno per la presenza di queste cellule non tipicamente tumorali
il nostro medico di famiglia invece ci ha detto che cellule atipiche vuol dire cellule tumorale al 100%

noi fra qualche giorno consulteremo un oncologo,pero' vorrei chiederle nel mentre:da questo referto,cosa si potrebbe dedurre??

io deduco che si deve rifare una biopsia,deduco bene secondo lei?
grazie
cordiali saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: chiarimento esame istologico 7 Anni 6 Ore fa #1376

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

un referto istopatologico slegato da un contesto clinico è più difficilmente valutabile. Comunque per quanto leggo direi che il referto non è conclusivo circa una diagnosi nè in senso benigno nè nettamente maligno. A mio avviso occorre ripetere il prelievo bioptico o procedere ad intervento chirurgico di asportazione se la condizione generale (accertamenti strumentali, ematochimici e condizione del paziente) lo consente.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: chiarimento esame istologico 7 Anni 6 Ore fa #1377

  • russo
  • Avatar di russo
dottore ha ragione,le ho postato una indagine senza farle capire di quello di cui sto parlando.

mia madre a cui hanno diagnosticato un tumore pancreatico della testa del pancreas,e' stata sottoposta
ad un intervento per permettere il normale deflusso della bile.La massa di dimensioni 5,2 cmx4,2x4,3cm
non e' suscettibile di resecazione in quanto ha circondato importanti vasi ed arterie e il chirurgo ci ha detto che
spiegato che provare a resecare la massa poteva causare un irreparabile lesione dei vasi.

i marcatori tumorali sono: alpha fetoproteina 5,0 CEA( 2,5) CA15.3( 15,6) CA19.9( 229)CA125- (295)

Dottore io non voglio illudermi, mi sto preparando psicologicamente all'imminente morte di mia madre,quindi le faccio questa domanda senza volermi attaccare,perche' ormai di speranze non ce ne sono piu':

mi chiedevo:un tumore cosi biologicamente aggressivo delle suddette dimensioni,sicuramente non si e' formato ieri,
e' possibile che non abbia prodotto neanche una metastasi visibile?(in un mese mia madre e' stata sottoposta a diverse tac total body con mdc,colangio rmn con mdc e anche una tac addome con ricostruzione 3D)
Sappiamo benissimo che le micro metastasi possono gia' esserci anche se non si vedono con i test strumentali,tuttavia mia madre si sente in forze,mangia(anzi mangia molto piu' di prima,e la glicemia a digiuno e' normale) e' addirittura andata dal parrucchiere il giorno dopo essere stata dimessa.
come dire:io non la vedo una persona in fin di vita che morirà nell'arco dei prossimi 60 giorni come ci hanno detto alcuni medici

cordiali saluti e buon lavoro
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: chiarimento esame istologico 6 Anni 11 Mesi fa #1379

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Utente,

senza dubbio è necessario tipizzare dal punto di vista istopatologico la massa. Le caratteristiche di cellularità consentono di impostare terapia più adeguata. Non è detto che una massa voluminosa dia necessariamente metastasi a distanza anche se è certamente possibile che vi sia microinseminazione. Dopo la tipizzazione è opportuno impostare un trattamento combinato di chemioterapia ed ipertermia al fine di conservare una buona qualità di vita e prolungarla il più a lungo possibile.

un caro saluto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita