3319584817
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Questo forum è dedicato alle domande dei pazienti al dott. Pastore. La consultazione degli articoli è libera mentre per inserire le vostre domande è necessario effettuare la registrazione al sito. Vi preghiamo di usare pseudonimi nella registrazione evitando di riportare nelle domande, dati personali e/o sensibili che facciano risalire alla vostra identita o a quella dei pazienti non permettendoci di rispondervi nel rispetto della legge sulla privacy. Gli articoli verranno pubblicati solo dopo approvazione del moderatore. Per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento

ARGOMENTO: Un Suo parere su Colangiocarcinoma

Un Suo parere su Colangiocarcinoma 7 Anni 8 Mesi fa #1094

  • michela1978
  • Avatar di michela1978
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
Buongiorno Dottor Pastore,
a mio padre 1 anno e mezzo fa è stato ricoverato a causa di ittero. Attraverso la baby sonda all’ospedale Gemelli di Roma hanno diagnosticato un colangiocarcinoma.
Hanno quindi deciso di operarlo e di mettere un by-pass (spiegandomi che si trattava solamente di un palliativo al dolore e che non restavano che pochi mesi di vita). Dopo qualche giorno è arrivato il risultato istologico che, a sorpresa di tutti, è risultato completamente negativo..A questo punto l’hanno dimesso senza dar seguito ad alcuna terapia oncologica.
Mio padre in questi 18 mesi è stato bene e tutto faceva pensare che realmente non ci fosse nulla!
Da 2 mesi però c’è stata una netta ricaduta (ittero, prurito, forti dolori addominali e febbre alta per qualche giorno)..E’ ora ricoverato da 2 settimane nell’ospedale dove è stato operato e dalla TAC si evince un evidente massa tumorale che crescendo ha compresso il by- pass fatto ed ha quindi causato l’ittero.
Ora vogliono procedere mettendo un drenaggio biliare.
Ho chiesto di far visitare papà da un oncologo e di poter parlare con lui ma mi hanno detto che è inutile.
Io vorrei sapere a che punto è la malattia e cosa ci riserverà il futuro…Mi hanno parlato di questo drenaggio come qualcosa di scioccante!!
Ho inoltre chiesto se mio padre è da considerarsi un “malato terminale” ma nessuno mi da risposte.
Puo’ aiutarmi?
La ringrazio anticipatamente.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Un Suo parere su Colangiocarcinoma 7 Anni 8 Mesi fa #1095

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Michela1978,

si trattava evidentemente di una neoplasia delle vie biliari in corrispondenza dell'ilo epatico. Tali neoplasie possono avere un decorso indolente per un determinato periodo di tempo e poi riaffacciarsi prepotentemente. L'esame istologico iniziale potrebbe essere risultato negativo per la scarsità di materiale prelevato o per il prelievo di tessuto sano che comunque è sempre presente anche nell'ambito di una massa tumorale (costituita sempre da una commistione di tessuto sano, tumorale, infiammatorio, fibroso). Quella descritta appare come una condizione piuttosto avanzata di malattia ed è consigliabile comunque posizione un drenaggio biliare per migliorare le condizioni generali del paziente e tentare di far qualcosa (abbassando innanzitutto il valore sicuramente elevato della bilirubina nel sangue). Un tentativo con una combinazione di chemioterapia ed ipertermia, pur nella gravità della situazione, si può fare se i parametri ematochimici e le condizioni generali un minimo lo consentono. Importante inoltre l'esecuzione di una TC total body (quindi non solo addome-pelvi) con mdc e di una scintigrafia ossea per verificare l'estensione di malattia.

Un caro saluto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Un Suo parere su Colangiocarcinoma 7 Anni 8 Mesi fa #1096

  • michela1978
  • Avatar di michela1978
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
C:\fakepath\TC TOTAL BODY.PDF
Gent.mo Dottor Pastore,
voglio innanzitutto ringraziarLa per la celerità con cui si è occupato del mio caso.
Mio padre ieri è stato dimesso in quanto non hanno ritenuto opportuno mettere il drenaggio biliare.
Il primario ritenendo le condizioni di mio padre ancora sufficientemente buone vorrebbe sottoporlo a chemio, ma dato che l'istologico di 18 mesi fa era negativo stiamo aspettando nuovamente la chiamata dal Gemelli di Roma per una nuova biopsia che ci permetta di "passare" alle cure oncologiche.
Ho ricevuto in ospedale IL REFERTO DELLA TAC TOTAL BODY (allegato al presente post) che mio padre ha fatto venerdì scorso.
Potrebbe per favore darmi un Suo parere sullo stato della malattia?Secondo Lei vale ancora la pena effetuare cure chemioterapiche?

Come sempre La ringrazio di cuore.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Un Suo parere su Colangiocarcinoma 7 Anni 8 Mesi fa #1097

  • carlopastore
  • Avatar di carlopastore
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 623
  • Ringraziamenti ricevuti 87
  • Karma: 3
Gentile Michela1978,

se le condizioni generali sono buone un tentativo lo farei. Questo forum non consente di allegare referti e d'altra parte il web può fornire indicazioni di massima ma non può sostituirsi in toto alla gestione individuale dei pazienti. La situazione descritta nel precedente post parla di una malattia assai assai seria.

Un caro saluto

Dr. Carlo Pastore, oncologo - www.ipertermiaitalia.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  Prenota visita